Quantcast
Coronavirus, i pendolari: "A quando il rimborso degli abbonamenti mensili e annuali?" - BergamoNews
Adiconsum

Coronavirus, i pendolari: “A quando il rimborso degli abbonamenti mensili e annuali?”

Adiconsum chiede interventi specifici di Sab, Atb e Trenord. “Fermi da oltre un mese: mancano norme precise”

Da oltre un mese, a causa dell’emergenza Coronavirus, migliaia di pendolari e viaggiatori bergamaschi sono costretti a casa e, inevitabilmente, non stanno sfruttando l’abbonamento acquistato per viaggiare su autobus, tram e treno.

Finora non sono state fornite informazioni da parte delle Autorità regionali, restano quindi in vigore le regole che disciplinano indennizzi e rimborsi dei titoli di viaggio, anche con forme di applicazione diversa ma sempre nella logica della massima tutela dei diritti dei viaggiatori. Le regole vigenti sono contenute nel Regolamento tariffario regionale n.4/2014 e nelle “Carte della Mobilità” che ogni Azienda di trasporto è tenuta a adottare.

“È auspicabile – dice Mina Busi, presidente di Adiconsum Bergamo – che venga emanata una specifica norma valida a livello regionale o nazionale, e in particolare che si stabilisca il prolungamento degli abbonamenti per la parte residua di validità, che potrà essere usufruita a decorrere dal termine delle misure di limitazione della circolazione delle persone. È anche auspicabile che una decisione generale venga presa prevedendo il rimborso automatico , senza lasciare al singolo la richiesta di risarcimento”.

Per gli abbonamenti annuali, al momento, ai sensi del Regolamento regionale, i viaggiatori possono chiedere il rimborso di tutte le mensilità non godute, da quantificare detraendo dal costo dell’abbonamento quello dei singoli mesi usufruiti. L’art. 31 del regolamento, infatti, prevede il “riconoscimento del rimborso per gli abbonamenti annuali, in misura pari al 100% della differenza tra il prezzo di vendita ed il prezzo dovuto per uno o più abbonamenti mensili corrispondenti per il periodo di avvenuta utilizzazione”.

Per gli abbonamenti mensili è possibile chiedere il rimborso rivolgendosi alle Società presso le cui rivendite si è acquistato il titolo di viaggio.
“Far coincidere le esigenze delle aziende con quelle dei viaggiatori diventa difficile – conclude Busi -, ma non è pensabile che a pagare siano solo i viaggiatori. Quindi ci aspettiamo delle proposte da parte di Sab, Atb e Trenord”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Asilo nido Levate
Emergenza covid
Rette asili privati, si possono chiedere i rimborsi? La battaglia di Adiconsum Bergamo
seggiolino anti abbandono
La legge
Seggiolini antiabbandono, Adiconsum: “Complicati e spesso non efficaci”
risparmi ok foto Fabian Blank da Unsplash
Bergamo
Crac Bancari, apre lo sportello Adiconsum: “Al via le pratiche per i rimborsi”
Antonio Terzi Librai
La polemica
Caro-scuola, i librai rispondono ad Adiconsum: “Spese amplificate per attaccarci”
lavoro coronavirus
Il protocollo
Bergamo: associazioni delle imprese, sindacati e Ats insieme per ripartire in sicurezza
Canone Rai
L'interrogazione
Pergreffi (Lega): nel 2020 no al canone Rai per strutture turistiche chiuse
Terzi-Trenord
Come fare
Trenord rimborsa con voucher gli abbonamenti non usati per il lockdown
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI