Il decreto Liquidità spiegato in video/4: i fondi destinati alle PMI - BergamoNews
Per capire

Il decreto Liquidità spiegato in video/4: i fondi destinati alle PMI

Il decreto Liquidità illustrato dai professionisti dello Studio BNC per aiutare tutti nella comprensione delle nuove disposizioni.

Nuovo appuntamento con i professionisti dello Studio BNC, che dopo averci accompagnato alla scoperta dei contenuti principali del decreto Cura Italia, continuano con l’illustrazione del decreto Liquidità.

Nella prima puntata la dottoressa Francesca Ghezzi ha affrontato il tema della sospensione di versamenti tributari e contributivi, nella seconda il dottor Antonio Aldeghi le novità in ambito concorsuale introdotte dal DL 23-2020 e nella terza il dottor Enzo Colleoni ha illustrato le misure per garantire la continuità delle imprese colpite dall’emergenza Covid-19

Con il dottor Riccardo Rapelli, oggi, parliamo della liquidità destinata alle Piccole e Medie Imprese:

leggi anche
  • Per capire
    Il decreto Liquidità spiegato in video/3: misure per la continuità delle imprese
    metalmeccanici
leggi anche
  • Per capire
    Il decreto Liquidità spiegato in video/2: le novità in ambito concorsuale
    donne al lavoro
leggi anche
  • Per capire
    Il decreto Liquidità spiegato in video: stop a versamenti tributari e contributivi
    commercialista Photo by Helloquence on Unsplash
leggi anche
  • Tra 2020 e 2022
    Dalla Regione 53 milioni per opere pubbliche a Bergamo e in provincia
    AlbinoLeffe cantiere stadio
  • Think, plan & go
    Covid 19, allarme imprese: ecco i tre pilastri della ripartenza
    Campaign Creators per Unsplash.
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it