Quantcast
In coma a Bergamo per coronavirus, si sveglia e si salva a Palermo: la storia di Ettore - BergamoNews
Guarito

In coma a Bergamo per coronavirus, si sveglia e si salva a Palermo: la storia di Ettore

L'incredibile esperienza del 61enne magazziniere raccontata da Repubblica: "Appena esco mi tatuo la Sicilia sul corpo"

La storia di Ettore Consonni, 61 anni, magazziniere in pensione di Bergamo, sta facendo il giro d’Italia. Ricoverato in città dopo aver contratto il coronavirus, è stato trasferito al Civico di Palermo con un elicottero militare mentre era ancora addormentato, per proseguire le cure.  “Mi sono addormentato a Bergamo, la mia città, e mi sono svegliato a Palermo, ma io mica ci credevo – racconta al quotidiano Repubblica -. In Rianimazione sentivo l’accento siciliano, ma pensavo a qualche medico emigrato. Mi dicevano che ero a Palermo, pensavo scherzassero”.

Ci ha messo 23 giorni, quando è uscito dalla terapia intensiva, per convincersene. “Qui mi hanno resuscitato. Ci sono infermieri e medici speciali”, dice a proposito degli “angeli” che lo hanno salvato: Paola, Silvia, Dario, Emanuele, Vito e tutti gli altri.

In ospedale gli hanno raccontato tutto. Dalla ricerca disperata di un posto letto a Bergamo (che non c’era più) al volo militare che lo ha portato a Palermo con un altro suo concittadino, in condizioni disperate come lui. Nemmeno era sicuro che avrebbero superato la notte.

Il 6 aprile Ettore ha però cominciato a respirare, senza l’aiuto del ventilatore, ed è stato trasferito nel reparto di Malattie infettive. Il suo tampone è risultato negativo due volte. Guarito.

“Dio e la famiglia mi hanno dato la forza – sottolinea il 61enne bergamasco -. Non appena finisce tutta questa storia, voglio organizzare un viaggio con i miei nipoti, i miei figli e mia moglie a Palermo. Non siamo mai stati in Sicilia”. E aggiunge: “Appena uscirò, me la tatuerò sul corpo”.

leggi anche
chiesa del cimitero di bergamo
Emergenza coronavirus
Dopo oltre 40 giorni senza bare la chiesa del cimitero di Bergamo
leggi anche
Sarajevo
Letto per voi
“A Sarajevo mancavano acqua e cibo, ma anche questa a Bergamo sembra guerra”
leggi anche
matrimonio in quarantena
Dalmine
Il matrimonio in quarantena: l’idea del fotografo per sorridere nonostante la crisi
Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
don claudio del monte new york times
Parroco della malpensata
Don Claudio col suo gel igienizzante in prima pagina sul New York Times
giorgio gori
Solidarietà
Da Bergamo tablet e pc per i bimbi di Palermo, Gori: “Siamo in debito con voi”
Giorgio Gori Leoluca Orlando
Il sindaco orlando
“Palermo sostiene con gioia la candidatura di Bergamo capitale della cultura”
Ictus cervello
Il caso
Paziente bergamasco si sveglia dopo un ictus e parla con cadenza slava
Bergamo Palermo
La vacanza
I volontari bergamaschi ospiti a Palermo incontrano il sindaco Leoluca Orlando
Gori Orlando
Venerdì 11
Bergamo-Palermo: dibattito sul futuro tra i sindaci Giorgio Gori e Leoluca Orlando
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI