BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Lago Nero, una ferita aperta nel cuore delle Orobie Bergamasche

Nuova puntata della rubrica di BGY che fa tappa in Val Seriana

Più informazioni su

Un’ombra inquietante si allunga da decenni sul Lago Nero, specchio d’acqua situato nel comune di Valgoglio.

Posto a 2023 metri di altitudine, l’invaso deve il suo nome al colore scuro della superficie causato dal riflesso dei monti che circondano la vallata dove sono presenti altri quattro bacini artificiali.

Grazie alle sue dimensioni (750 metri di lunghezza e 200 di larghezza), esso appare il più grande dell’area riuscendo a raggiungere una capacità massima di 3,5 milioni di metri cubi.

Costruito dall’Azienda Elettrica Crespi fra il 1924 e il 1929, quest’ultimo divenne tristemente famoso l’11 ottobre 1933 quando un tragico incidente ruppe il silenzio che circonda l’area.

Un gruppo di operai, al lavoro per attuare alcune iniezioni all’interno della diga che circonda il lago, furono coinvolti dal crollo del ponte mobile su cui si trovavano.

Quest’ultimo, collegato a una piatta che si muoveva su appositi binari, cedette all’improvviso lasciando che i manovali venissero inghiottiti dalle acque gelide, rese ancor più fredde dalla neve scioltasi in primavera.

Pietro Sacchi di 18 anni; Giuseppe Terzi di 23 anni; Pietro Boccardi di 34 anni e Bortolo Costa di 43 anni persero la vita per annegamento, mentre altri due colleghi si salvarono aggrappandosi alla struttura.

Nonostante il tempo trascorso, l’evento rimane ancora oggi una ferita aperta all’interno delle Orobie Bergamasche.

Fonti

Alberto Castoldi; Bergamo e il suo territorio. Dizionario enciclopedico: i personaggi, i comuni, la storia, l’ambiente; Azzano San Paolo; Bolis; 2004

Virgilio Fenaroli; Gromo: sfogliando l’album del Novecento; Clusone; Ferrari; 2000

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.