San Pellegrino, volontari del calcio e amministratori distribuiscono le mascherine - BergamoNews
Dentro l'emergenza

San Pellegrino, volontari del calcio e amministratori distribuiscono le mascherine

La distribuzione a domicilio su tutto il territorio del Comune terminerà entro la giornata di sabato 11 aprile.

I volontari del calcio San Pellegrino insieme agli amministratori e ad altri volontari che si sono resi disponibili al lavoro in Comune per preparare le buste con le mascherine da distribuire alla popolazione.

È stata avviata la distribuzione di 10mila mascherine protettive alla popolazione di San Pellegrino Terme. Grazie alla disponibilità della Farmacia della Fonte del dott. Micheli che ha donato alla nostra comunità 5.000 mascherine che si aggiungono alle 5000 acquistate dal Comune. In questo modo ogni persona residente avrà la possibilità di avere due mascherine.

La distribuzione a domicilio su tutto il territorio del Comune terminerà entro la giornata di sabato 11 aprile.

“Un grazie particolare alla Farmacia della Fonte e ai volontari che si sono resi disponibili per la preparazione e la distribuzione del materiale” afferma il sindaco Milesi.

leggi anche
  • Il presidente della lombardia
    Fontana: “Una bellissima giornata, anche per i numeri dei contagi che migliorano”
    Fontana in visita all'ospedale da campo
  • Casnigo
    Stroncato dal virus a 36 anni, “dedichiamo a Perro il ‘suo’ campo da basket”
    Generico aprile 2020
  • La video denuncia
    Coronavirus, “Lavoratori della case di riposo e servizi assistenziali a rischio”
    mascherine
  • Coronavirus
    Bergamo piange altri medici: sono già 25 quelli scomparsi durante l’epidemia
    lutto
  • Il sindaco fedi
    Zogno: più che i contagi si contano i morti, in paese e nella Rsa
    zogno sindaco selina fedi coronavirus
  • Idea bocciata
    San Pellegrino: stop all’area pedonale fino al 31 agosto
    san pellegrino teme centro nostra
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it