Quantcast
Gruppo di ragazzi marocchini e la donazione al Papa Giovanni: "L'Italia è casa nostra" - BergamoNews
Solidarietà

Gruppo di ragazzi marocchini e la donazione al Papa Giovanni: “L’Italia è casa nostra”

I membri del gruppo Facebook 'Immigration Family' hanno donato 1.740 euro

Un piccolo grande gesto di solidarietà. Arriva dai membri di un gruppo Facebook chiamato Immigration Family: ragazzi e ragazze di origine marocchina presenti sul territorio nazionale, dislocati in varie regioni d’Italia.

Finora hanno donato a scopo benefico 1.740 euro destinati all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. “Al di là della nostra provenienza – spiega uno dei membri – consideriamo la nostra Cara Italia casa nostra” perché “ci ha dato e continua a darci molto. La terra dove abbiamo trovato la nostra vita, i nostri amori e le nostre famiglie.

Ed è proprio per questo, considerato il periodo di grande emergenza che sta attraversando, che il loro gruppo ha deciso di attivare una raccolta fondi da destinare ad una struttura sanitaria impegnata a fronteggiare l’emergenza coronavirus. “Con la speranza – si augurano – che tutto torni presto alla normalità”.

leggi anche
medico
La panoramica
Nuove donazioni e raccolte fondi: tanta solidarietà per gli ospedali bergamaschi
leggi anche
ospedale
La panoramica
Solidarietà per gli ospedali bergamaschi: il punto sulle raccolte fondi e le tante donazioni
Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Generico aprile 2020
Bergamo
Coronavirus, Bluserena dona 50 mila euro al Mario Negri
lettini terapia intensiva
We love lombardia
Il fondo Wila dona 6 lettini alla terapia intensiva pediatrica dell’ospedale di Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI