BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coronavirus, i Nas all’ospedale di Alzano: avviata indagine dalla Procura di Bergamo

Inchiesta per epidemia colposa avviata dal capo facente funzione della Procura di Bergamo, Maria Cristina Rota con due sostituti

I Nas sono arrivati all’ospedale Pesenti-Fenaroli di Alzano Lombardo per  acquisire le cartelle cliniche di quei pazienti risultati contagiati e poi deceduti con coronavirus alla fine di febbraio.

Un blitz che rientra nell’indagine per epidemia colposa avviata dal capo facente funzione della Procura di Bergamo, Maria Cristina Rota con due sostituti per verificare se in quell’ospedale della Valseriana, chiuso il 23 febbraio per qualche ora e poi riaperto, sia stato fatto tutto secondo le regole.

I carabinieri del Nas hanno prelevato documenti che dovranno servire a rispondere a una serie di domande: per esempio perché le analisi per capire se di Covid-19 si trattava sono state effettuate il 22 febbraio, dopo una settimana dal ricovero dei pazienti.

L’inchiesta ora non prevede indagati, si vogliono accertare eventuali negligenze.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.