Quantcast
Coronavirus, Bluserena dona 50 mila euro al Mario Negri - BergamoNews
Bergamo

Coronavirus, Bluserena dona 50 mila euro al Mario Negri

Giuseppe Remuzzi direttore dell'istituto Mario Negri: “Trovare una terapia per il Covid19 per curare gli ammalati e fare uscire i più gravi dalle terapie intensive. Col vostro aiuto ci riusciremo”

Bluserena, una tra le prime aziende in Italia del segmento vacanze mare, lancia una raccolta fondi in favore dell’Istituto Mario Negri di Bergamo per la ricerca anti Covid-19. La compagnia alberghiera verserà un primo contributo da 50mila euro sul conto corrente dedicato. A questo si aggiungeranno le donazioni dei clienti e partner Bluserena (1,2 milioni le presenze la scorsa estate), che saranno informati e sensibilizzati a contribuire tramite una campagna di comunicazione mirata.

“Avviamo la raccolta fondi da Bergamo e dalla Lombardia – spiega l’amministratore Bluserena Spa, Silvio Maresca – perché per decenni la città e la regione sono state una comunità elettiva, affezionata e amica di Bluserena. Questa volta vogliamo essere noi ad andare da loro per esprimere con un gesto concreto tutta la nostra solidarietà per quello che sta succedendo”.

Concentrare la solidarietà in favore della ricerca “è una scelta – aggiunge Maresca – fatta nella consapevolezza che un presidio di eccellenza come l’istituto Mario Negri saprà certamente dare valore alle donazioni”.

E già si registrano le prime adesioni tra i partner che lavorano per le 13 strutture del gruppo dislocate in Sardegna, Sicilia, Calabria, Puglia, Abruzzo e Piemonte.

“Le agenzie di viaggio che lavorano su Bergamo e Lombardia hanno già annunciato la partecipazione alla raccolta fondi. A loro, e ai tanti altri che daranno un contributo, va il mio grazie personale e un abbraccio con il cuore, a nome di tutto lo staff Bluserena”, conclude Maresca.

“Grazie a Bluserena per quello che sta facendo per noi e per la ricerca in Italia”, commenta il direttore del Mario Negri di Bergamo, Giuseppe Remuzzi, che aggiunge: “Lavoriamo sul Covid19, vogliamo capire le cause del virus e trovare una cura il più presto possibile”. Remuzzi si dice ottimista e convinto che si riuscirà a “sconfiggere il virus in tempi brevi. Trovare una terapia per il Coronavirus significa curare gli ammalati e fare uscire i più gravi dalle terapie intensive. E col vostro aiuto ci riusciremo”.

Ecco gli estremi del conto corrente bancario. UBI BANCA SPA – Filiale di Bergamo- Piazza Cavalieri Vittorio Veneto, 8 – IBAN: IT66 J031 1111 1010 0000 0040 054 – BIC/SWIFT BLOPIT22 – Causale del bonifico ” BLUSERENA/MARIO NEGRI. DONAZIONE PER RICERCA COVID-19”. Tutte le informazioni sulla raccolta fondi su www.bluserena.it

leggi anche
mascherine
Solidarietà
Il colosso cinese Yutong dona 2mila mascherine all’Atb
Immigration Family
Solidarietà
Gruppo di ragazzi marocchini e la donazione al Papa Giovanni: “L’Italia è casa nostra”
Boffetti Marino di Almè
La donazione
La Boffetti Marino di Almè dona 50mila euro all’ospedale Papa Giovanni
diachem
Caravaggio
Coronavirus, la Diachem dona 30 mila euro agli ospedali di Bergamo, Treviglio e Seriate
Rulmeca
La donazione
Emergenza Coronavirus: Rulmeca dona 100mila euro all’ospedale Papa Giovanni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it