BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Boffetti Marino di Almè dona 50mila euro all’ospedale Papa Giovanni

La somma è finalizzata all’acquisto di attrezzature protettive e respiratori nei reparti di terapia intensiva e di pneumologia

Impegnata nella seconda linea del fronte della guerra al Covid-19 per garantire un servizio essenziale come l’approvvigionamento di frutta e verdura, la Boffetti Marino srl di Almè (una delle più importanti aziende di commercio all’ingrosso di ortofrutta nel nord Italia) ha donato 50mila euro all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

La somma è finalizzata all’acquisto di attrezzature protettive e respiratori nei reparti di terapia intensiva e di pneumologia. Un sostegno che si aggiunge a quello già in corso a fianco di altri progetti, come la fornitura costante di prodotti al ristorante Florian Maison che sta cucinando tutti i giorni per i volontari della Croce Rossa.

Per il titolare, Diego Boffetti, la donazione “è un sostegno che vogliamo dare a tutto il personale sanitario che sta combattendo in prima linea per affrontare un’emergenza che ha cambiato la vita di tutta la nostra gente. Come azienda siamo impegnati a garantire il nostro servizio di vendita a tutta la filiera di distribuzione dell’ortofrutta, pur con le difficoltà crescenti a livello di approvvigionamento delle materie prime. Fin dall’inizio dell’emergenza abbiamo potuto contare sulla totale dedizione dei nostri dipendenti, verso i quali abbiamo attuato una serie di interventi di protezione per la loro sicurezza, pur in assenza di qualunque aiuto da parte delle istituzioni, anche sei noi svolgiamo un servizio essenziale. Il nostro obiettivo in questo momento è di fare arrivare frutta e verdura fresca nelle case di tutti i bergamaschi, contribuendo ad un’alimentazione più sana e salutare, più che mai fondamentale oggi. Concluderei con il motto che contraddistingue da tutti ‘Bergamo #molamia’”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.