• Abbonati
Bergamo

Il Teatro Tascabile piange Giuseppe Chierichetti: “Grande attore, capace di affascinare”

Si è spento martedì dopo quattro anni di malattia. Aveva 71 anni

Il Teatro Tascabile di Bergamo piange Giuseppe Chierichetti, morto martedì 7 aprile nella sua casa di Bergamo, dopo quattro anni di malattia.

“Era nato il 3 agosto del 1948 – si legge sulla pagina Facebook del TTB-. È entrato nel Teatro Tascabile nel 1972 e vi è rimasto tutta la vita. Dopo la morte di Renzo Vescovi, nel 2005, ha lottato, con tutti noi, per tenere in vita il nostro lavoro comune. Era un grande attore, preciso, efficace, capace di affascinare. La sua presenza scenica non si è mai attenuata, neppure dopo la malattia. Così come la sua bellezza, rimasta intatta fino alla morte. È stato un compagno di lavoro eccezionale per la sua intelligenza, la dedizione, il valore assoluto che dava alla sua arte, la capacità di adoperarsi per il nostro teatro, in cui ha creduto sempre, fino in fondo. Era cresciuto all’interno dell’etica di un gruppo, che aveva incorporata. Era una persona giusta, e una persona che seguiva il richiamo dell’amore anche nelle scelte artistiche. Ci ha amato con passione, lo abbiamo amato profondamente”.

leggi anche
Italo Nosari
L'emergenza
Coronavirus, Bergamo piange un altro medico: addio al diabetologo Nosari
leggi anche
Beppe Rota
Il lutto
Bergamo piange Beppe Rota, il suo impegno per il quartiere e le associazioni
leggi anche
zaccaria cometti
A romano
L’Atalanta piange Zaccaria Cometti, uno degli eroi della Coppa Italia 1963
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
papa francesco
Mercoledì 8 aprile
“Stanotte a San Pietro”, le meraviglie del Vaticano su RaiUno
The Yoricks ttb (foto Federico Buscarino)
Bergamo
L’estate del Teatro Tascabile, in ricordo di Giuseppe Chierichetti
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI