Dalla Cina ad Arcene, un pacco di mascherine e un messaggio: "Forza Italia" - BergamoNews
Bassa

Dalla Cina ad Arcene, un pacco di mascherine e un messaggio: “Forza Italia”

La donazione curata in prima persona da un cittadino del paese che ha chiesto di restare anonimo

Un grande gesto di umanità da parte di un abitante di Arcene ha permesso che anche al comune della Bassa di ricevere delle mascherine.

Nella mattina di venerdì 3 aprile sono state consegnate all’amministrazione numerosi dispositivi di protezione arrivati dalla Cina, grazie a quel cittadino che ha chiesto, però, di restare anonimo.

Dopo un grande lavoro tra telefonate e contatti negli ultimi giorni, il pacco è arrivato e, da sabato 4 aprile, tramite il COC Comunale verrà deciso come e a chi distribuirle.

Mascherine donate Arcene
Il vicesindaco di Arcene, Andrea Rozzoni, con i pacchi arrivati dalla Cina

Alcune delle mascherine arrivate verranno donate anche all’Università degli Studi di Bergamo e all’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Non può che essere soddisfatto il vicesindaco di Arcene Andrea Rozzoni: “Voglio ancora ringraziare di cuore il cittadino arcenese che ci ha messo in contatto con le personalità cinesi che hanno fatto da tramite tra la Cina e l’Italia. Un ringraziamento dal profondo del cuore da parte mia e anche da parte dell’amministrazione comunale”.

leggi anche
  • Mercoledì 8 aprile
    “Stanotte a San Pietro”, le meraviglie del Vaticano su RaiUno
    papa francesco
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it