Quantcast
Mamma ricoverata, papà in condizioni precarie: neonata salvata e accolta in ospedale - BergamoNews
Bergamo

Mamma ricoverata, papà in condizioni precarie: neonata salvata e accolta in ospedale

Nel pomeriggio di lunedì 6 aprile l'intervento degli equipaggi delle “Volanti” in un appartamento in zona Stadio

Nel pomeriggio di lunedì 6 aprile gli equipaggi delle “Volanti” sono intervenuti all’interno di un appartamento in zona Stadio in quanto una persona di origine straniera non rispondeva alle chiamate. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Bergamo e gli operatori del 118.

Una volta entrati nell’abitazione gli operatori hanno rintracciato un uomo, cittadino cinese, che si presentava in condizioni psichiche precarie per cui i sanitari han provveduto al trasporto in ospedale. Ulteriori approfondimenti degli operatori dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno permesso di accertare che anche la moglie dell’uomo, della stessa nazionalità, era ricoverata da tre giorni in ospedale per un grave infortunio.

neonata salvata e accolta in ospedale

Di fatto, dato il ricovero in ospedale e le condizioni dei genitori, la bambina della coppia, di 28 giorni, non aveva più nessuno che potesse prendersi cura di lei. La piccola era in buone condizioni di salute ma di fatto non aveva parenti o persone della famiglia che potessero seguirla.

Gli operatori della “Volante” in accordo con la Procura dei Minori di Brescia e in perfetta sinergia con i responsabili della Pediatria di Bergamo, hanno accompagnato la neonata all’Ospedale Papa Giovanni XIII e affidato al personale del reparto la bambina che è stata accolta con cure amorevoli in attesa che i genitori possano di nuovo occuparsi di lei.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
ats de masi esercito sanificazione coronavirus
Con ats
Coronavirus, task force italo-russa per sanificare 64 Rsa a Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI