BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il coronavirus non ferma lo spaccio: due arresti a Covo e Verdellino

I controlli dei carabinieri, fermati un 31enne e un 36enne italiani

Anche in questi giorni particolarmente difficili per l’emergenza sanitaria in atto persistono episodi criminali che richiedono l’attenzione dei carabinieri. Accade per esempio a Covo e Verdellino, dove i militari della stazione di Romano di Lombardia e della tenenza di Zingonia, hanno arrestato e denunciato due italiani, entrambi trovati in possesso di sostanze stupefacenti.

A Covo, gli uomini dell’Arma hanno arrestato L.M., 31enne pregiudicato di Romano di Lombardia mentre cedeva della cocaina ad un acquirente in via De Micheli. La perquisizione personale e la successiva presso l’abitazione hanno consentito di rinvenire un grammo della stessa sostanza ed altri 90 grammi di eroina, oltre che materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di 80 euro ritenute provento dell’illecita attività.

A Verdellino, invece, è uno dei controlli finalizzati alla verifica del rispetto alle disposizioni del Decreto Legge del 25 marzo in relazione all’emergenza Covid-19 ad aver dato il via all’operazione di polizia. I militari impegnati nel servizio, infatti, hanno proceduto al controllo di E.C., 36enne pregiudicato residente in paese che, oltre ad essere stato sanzionato per la violazione amministrativa prevista, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria poiché trovato in possesso di tre dosi di marijuana, una dose di hashish ed una sigaretta artigianale contenente analoga sostanza. In questo caso, più importante l’importo in denaro sequestrato, ben 660 euro, che gli investigatori ritengono possa essere provento dell’attività di spaccio.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.