BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coronavirus: a Pedrengo le volontarie creano mascherine per gli abitanti

Mamme, nonne, sarte di professione o di passione sono impegnate a confezionarnee oltre 6mila: verranno recapitate nelle case

“La Comunità aiuta la Comunità”. È stata scelta questa frase per recapitare a tutti i pedrenghesi un dono speciale che presto arriverà nelle case di tutti gli abitanti.

Dalla scorsa settimana diverse mamme, nonne, sarte di professione o di passione sono impegnate a confezionare oltre 6mila mascherine in doppio strato di cotone, lavabili e riutilizzabili, da donare a tutti i pedrenghesi: ogni cittadino ne avrà una.

Le mani d’oro di queste signore hanno ricevuto il materiale necessario (donato da un’azienda o da privati, recuperato grazie alla protezione civile di Pedrengo coordinata dal consigliere Sergio Rossi) per mettersi alla macchina da cucire e assemblare decine e decine di mascherine alla volta.

Il sindaco Simona D’Alba spiega: “L’idea, partita grazie alla donazione delle prime mascherine di Chiara Amadei, è nata al telefono perché le signore di Pedrengo non ce la facevano a stare con le mani in mano in casa, ed è stato un attimo far partire il coordinamento, sempre seguito con instancabile volontà, dalla consigliera Donatella Magri“.

Ringraziandole, la prima cittadina evidenzia come “silenziosamente c’è tanta gente che sta cercando di aiutare gli altri” e aggiunge: “La promessa è cominciare la distribuzione la prossima settimana sempre grazie ai meravigliosi giovani volontari coordinati dal consigliere Leonardo Signori. Ma Pedrengo non si ferma qui: il gruppo Alpini per voce del capogruppo Francesco Carminati e l’associazione Auser tramite il direttivo, con Gianluigi Pellegrini, mi hanno contattato per sostenere il Comune in questo momento di emergenza. Avevo appena trovato una possibilità di acquisto di mascherine monouso sterilizzate realizzate presso un’azienda convertita e il Comune aveva già previsto un acquisto: abbiamo concordato e ordinato 6.500 mascherine, la cui spesa sarà sostenuta insieme dai due gruppi. Anche questa consegna potrebbe arrivare la prossima settimana”.

Infine, il sindaco conclude: “Ogni giorno ci troviamo a rispondere a continue richieste di aiuto ma allo stesso tempo troviamo tante mani pronte ad aiutare”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.