BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Regione Lombardia lancia allertaLOM, la app per contrastare il Coronavirus foto

Il questionario è anonimo ed è rivolto sia alle persone che presentano sintomi sia agli asintomatici.

Si chiama allertaLOM ed è stata presentata a inizio settimana da Regione Lombardia con un testimonial d’eccezione, il presentatore Jerry Scotti. Si tratta della app sviluppata della Protezione civile che, nell’ambito delle azioni di contrasto all’emergenza coronavirus, contiene il progetto CercaCovid.

Come funziona? Una volta scaricata sul proprio smartphone (è disponibile sia su Google Play che su Apple Store), attraverso l’app viene proposto a tutti i cittadini un breve questionario – rigorosamente anonimo – finalizzato a raccogliere informazioni complete e strutturate sulla diffusione del contagio, da mettere a disposizione dell’Unità di Crisi regionale.

Gli utenti sono invitati a ripetere ogni giorno (non più di una volta al giorno) la compilazione del questionario, aggiornando il loro stato di salute. Le informazioni raccolte contribuiranno ad alimentare una “mappa del rischio contagio” continuamente aggiornata, che permetterà agli esperti di sviluppare modelli previsionali sul contagio.

L’obiettivo è quello di fornire all’Unità Regionale di gestione della crisi elementi utili a localizzare le zone con maggior probabilità di ospitare un focolaio attivo o a individuare la ripresa del contagio in zone considerate meno a rischio.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di www.regione.lombardia.it e sulla Piattaforma www.openinnovation.regione.lombardia.it

Il questionario è anonimo ed è rivolto sia alle persone che presentano sintomi sia agli asintomatici.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.