BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Auto e persone in circolazione, il Comune di Val Brembilla: “State a casa”

Il Comune di Val Brembilla rinnova ai cittadini la raccomandazione a stare a casa per evitare la diffusione del contagio in questo periodo segnato dalla pandemia del Coronavirus

“Purtroppo non ci siamo, ci segnalano un aumento delle auto e delle persone in circolazione. Questo significa vanificare tutti gli sforzi che stiamo facendo tutti insieme, magari solo per pochi”. Così il Comune di Val Brembilla rinnova ai cittadini la raccomandazione a stare a casa per evitare la diffusione del contagio in questo periodo segnato dalla pandemia del Coronavirus.

In un post pubblicato sulla pagina Facebook del Comune intitolato “State a casa: non ci siamo” viene scritto: “Purtroppo non ci siamo, ci segnalano un aumento delle auto e delle persone in circolazione. Questo significa vanificare tutti gli sforzi che stiamo facendo tutti insieme, magari solo per pochi. Se continuiamo con serietà, probabilmente passeremo una Pasqua più serena e pian piano inizieremo a riprendere. Se allentiamo la presa ora, rischiamo un lungo stop che farà male a tutti, persone, aziende, artigiani, commercianti e società civile. Dai, non molliamo”.

Brembilla facebook

Intanto, per far sentire la vicinanza alle persone in questo periodo di quarantena, l’amministrazione comunale in collaborazione con il Gruppo Giovani e la Caritas Parrocchiale, nei prossimi giorni contatterà telefonicamente le persone più anziane (con età superiore agli 80anni), per monitorare la situazione (bisogni primari, quali spesa e farmaci), o anche solo per una chiacchierata di compagnia e conforto.

Per tutti coloro che stanno vivendo un periodo di forte malessere (ansia, stress…) a causa della quarantena, il Consultorio familiare Priula di Zogno fornisce un servizio di supporto psicologico telefonico gratuito per tutta la popolazione. Per mettersi in contato inviare un’e-mail a consultorio.priula@coopincammino.it oppure telefonare al numero 03451820708 in questi orari: lunedì dalle 14 alle 18, martedì dalle 9 alle 12, mercoledì mercoledì dalle 9 alle 12 e venerdì dalle 9 alle 11.

Da segnalare, infine, che giovedì 2 aprile è stata effettuata la sanificazione dei locali della Rsa Santa Maria di Laxolo a titolo precauzionale. Come sta succedendo in molte altre case di riposo della provincia, una squadra di intervento composta da Militari italiani e Militari Russi, in collaborazione con la Protezione Civile, si è recata a Laxolo per questa operazione di pulizia e sanificazione.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.