BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

UniBg: anche lo sport diventa telematico con le video lezioni

Il CUS risponde all’appello dell’OMS e di Regione Lombardia di prendersi cura della salute, fisica e mentale, durante questo periodo di difficoltà, mettendo a disposizione le competenze dei trainer (tutti laureati in scienze motorie)

L’Università di Bergamo decide di non limitarsi ad affrontare questa situazione di emergenza dettata dal Covid-19 attraverso lezioni e lauree telematiche, per questo ha ritenuto utile fare un ulteriore passo avanti attraverso la realizzazione di lezioni telematiche centrate sullo sport.

Nasce così l’iniziativa promossa dal CUS, Centro Universitario Sportivo dell’Università degli studi di Bergamo, che da sempre promuove l’attività sportiva e uno stile di vita sano tra studenti, personale docente e tecnico-amministrativo di UniBg e che oggi si mette in gioco per la salute dei bergamaschi.

Con questa iniziativa il CUS risponde all’appello dell’OMS e di Regione Lombardia di prendersi cura della propria salute, fisica e mentale, durante questo periodo di difficoltà, mettendo a disposizione, non solo della comunità accademica ma di tutta la comunità “digitale”, le competenze dei trainer (tutti laureati in scienze motorie) proponendo lezioni e attività da fare in casa per il proprio benessere.

Inoltre, non trova limiti, nemmeno a causa della distanza, la missione promossa dal Cus Bergamo e dall’Ateneo di “palestra inclusiva” che, grazie ad attrezzature specifiche, mette a disposizione di atleti e persone con disabilità, istruttori opportunamente formati per garantire una preparazione atletica senza limiti.

“Il CUS nasce con lo scopo di promuovere l’attività fisica non solo nell’ambito della nostra Università, ma nei confronti di tutta la comunità bergamasca – sottolinea Andrea Cattaneo, responsabile fitness del Centro universitario sportivo dell’Università di Bergamo -. Questo progetto, così come molti altri del CUS, tipo la palestra inclusiva o l’attività fisica adattata per over 65, rientra a pieno titolo nella cosiddetta terza missione d’Ateneo: mettere a disposizione della società le diverse competenze del mondo accademico. In queste settimane abbiamo dovuto cambiare le nostre abitudini e sconvolgere le nostre giornate ma una certezza è rimasta: ancora una volta, lo sport unisce e supera tutte le barriere”.

Gli esercizi sono disponibili sul profilo Facebook del CUS Bergamo (@cus.bergamo), sul sito del CUS al link https://cusbergamo.it/2020/03/il-cus-anche-a-casa/ e sul sito di Regione Lombardia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.