BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Equipe: tra i 20 migliori giovani d’Europa c’è Amad Diallo Traoré dell’Atalanta

Nella classifica dei venti migliori under 18 che giocano in Europa, stilata dal quotidiano francese, c'è anche l'attaccante ivoriano dei bergamaschi

Più informazioni su

Il primo gol di un calciatore classe 2002 nella storia della Serie A è di Amad Diallo Traoré. Entrato al 77′, nel corso della gara contro l’Udinese del 27 ottobre scorso, il giocatore dell’Atalanta ci ha messo pochissimo per lasciare il segno, siglando la sua prima rete all’83’ con un bel sinistro dal limite dell’area. Esordio e gol che ha fatto entrare Traore di diritto nella storia del nostro calcio e di quello europeo.

L’autorevole quotidiano francese L’Equipe ha inserito il talento ivoriano, che arrivò a Bergamo nel 2014, quando il compianto Mino Favini lo strappò alla concorrenza di Inter, Juventus e Milan, nella classifica (leggi QUI) dei venti migliori Under-18 europei che si stanno mettendo in mostra nella stagione in corso.

“L’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini – scrive L’Equipe – lo ha lanciato all’inizio della stagione. Quest’ala ‘tascabile’ (1,73 m), eccellente dribblatore, ha già disputato tre partite di Serie A e ha segnato il suo primo gol dalla sua prima apparizione contro l’Udinese (7-1)”.

Amad Diallo Traoré, classe 2002
Traorè

Ala destra capace di giocare sulla fascia opposta o alle spalle della prima punta Traoré è in grado di occupare diverse posizioni in campo. Ha una grande naturalezza sia nella corsa che nella conduzione della palla, a ciò aggiunge anche un’ottima predisposizione al gioco di squadra. Dotato di una tecnica sopraffina e di una buona visione di gioco, ha la rara capacità di saper calciare con entrambi i piedi.

Oltre al talentuoso giocatore dell’Atalanta, nella classifica del quotidiano francese figurano anche Sebastiano Esposito dell’Inter e Andrea Papetti del Brescia. Ecco la lista completa:

I 20 migliori giovani d’Europa secondo L’Equipe

Rayan Cherki – Attaccante del Lione (16 anni e 277 giorni): ha debuttato a ottobre contro il Dijon.
Harvey Elliott – Attaccante del Liverpool (16 anni e 362 giorni): esordio in Premier a gennaio con la maglia dei Reds.
Eduardo Camavinga – Centrocampista del Rennes (17 anni e 142 giorni): il primo giocatore del 2002 a debuttare in uno dei cinque principali campionati europei.
Ansu Fati – Attaccante del Barcellona (17 anni e 152 giorni): ha segnato il suo primo gol ad agosto.
Adil Aouchiche – Centrocampista del PSG (17 anni e 260 giorni): lanciato da Tuchel ad agosto.
Giovanni Reyna – Trequartista del Borussia Dortmund (17 anni e 139 giorni): Favre gli sta concedendo sempre più spazio, soprattutto dopo la splendida rete segnata contro il Werder Brema.
Amad Traoré – Attaccante dell’Atalanta (17 anni e 264 giorni): a segno alla prima presenza con i nerazzurri, nel roboante 7-1 rifilato all’Udinese.
Sebastiano Esposito – Attaccante dell’Inter (17 anni e 273 giorni): ha esordito in Champions ed è stato impiegato 5 volte in Serie A, con una rete all’attivo (contro il Genoa)
Andrea Papetti – Difensore del Brescia (17 anni e 272 giorni): ha esordito contro il Sassuolo lo scorso 9 marzo.
Maximilian Beier – Attaccante dell’Hoffenheim (17 anni e 166 giorni).
Nathanael Mbuku – Attaccante del Reims (18 anni e 15 giorni).
Isaac Lihadji – Centrocampista dell’Olympique Marsiglia (17 anni e 356 giorni).
Janis Antiste – Attaccante del Tolosa (17 anni e 226 giorni).
Tanguy Kouassi – Centrocampista del PSG (17 anni e 298 giorni).
Jan Thielmann – Attaccante del Colonia (17 anni e 310 giorni).
Maxence Rivera – Attaccante del Saint-Etienne (17 anni e 306 giorni).
Ander Barrenetxea – Attaccante della Real Sociedad (18 anni e 95 giorni).
Stefan Bajic – Portiere del Saint-Etienne (18 anni e 99 giorni).
Troy Parrott – Attaccante del Tottenham (18 e 56 giorni).
German Valera – Attaccante dell’Atletico Madrid (18 anni e 15 giorni).

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.