Quantcast
Coronavirus: Ipsen dona 200mila euro alla Protezione Civile e all'ospedale di Bergamo - BergamoNews
Azienda biofarmaceutica

Coronavirus: Ipsen dona 200mila euro alla Protezione Civile e all’ospedale di Bergamo

L’azienda biofaemaceutica lancia anche “Vicino a te”, servizio di consegna a domicilio su tutto il territorio di un farmaco contro il carcinoma renale.

Ipsen dona 200mila euro al Dipartimento della Protezione Civile e all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. “Con questa donazione da parte della filiale italiana del gruppo internazionale -si legge in una nota-, Ipsen S.p.A conferma il proprio impegno nei confronti dei pazienti e del personale ospedaliero durante la pandemia da coronavirus”.

Ipsen è un’azienda biofarmaceutica impegnata nella ricerca di nuove soluzioni terapeutiche in oncologia, neuroscienze e malattie rare. Multinazionale quotata in Borsa, con una presenza commerciale in oltre 115 Paesi e circa 5.700 dipendenti in tutto il mondo, Ipsen conta 4 centri di sviluppo farmaceutico e 3 siti R&D tra Cina, Francia, Irlanda, Regno Unito e Stati Uniti.

Ipsen lancia anche “Vicino a Te”, un servizio di consegna a domicilio su tutto il territorio nazionale del suo farmaco oncologico orale per i pazienti con carcinoma renale. “L’iniziativa nasce dalla volontà di garantire la continuità terapeutica a pazienti oncologici -ha dichiarato Paola Mazzanti, Medical & Regulatory Affairs Director di Ipsen spa-, riducendo per quanto possibile l’accesso alle strutture ospedaliere e, di conseguenza, riducendo il rischio di esposizione a COVID-19”.

I pazienti interessati riceveranno le informazioni dal proprio medico specialista o dal farmacista ospedaliero e, se vorranno usufruire del servizio, avranno la possibilità di concordare le modalità di consegna direttamente con la società incaricata del servizio. “Ipsen si impegna con azioni concrete nell’emergenza sanitaria e sociale che stiamo vivendo – ha commentato Stéphane Brocker, Presidente e amministratore delegato di Ipsen spa -. Oggi, più che in ogni altro momento, dobbiamo essere vicini ai pazienti e al personale ospedaliero”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Negozio Leggero
Bergamo
Emergenza Coronavirus: nasce la spesa solidale alla spina per aiutare chi è in difficoltà
Mario Pagani
Il lutto
Coronavirus: addio a Mario Pagani, vicesindaco di Castelli Calepio
ladro furto generica
I dati
Bergamo, l’emergenza Coronavirus ferma anche i reati: a marzo in calo del 76%
Coronavirus, l'esercito a Bergamo per le bare
La linea del tempo
Da fine gennaio a oggi: l’emergenza a Bergamo e provincia giorno per giorno
Generico aprile 2020
Aiuti per l'emergenza
Coronavirus, il Rotary Città Alta dona 10mila mascherine a Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI