BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Emergenza Coronavirus, ospedale da campo alla fiera: annullata “Creattiva Primavera”

La fiera delle arti manuali, inizialmente in programma a marzo, era stata già posticipata dal 14 al 17 maggio in rispetto delle restrizioni anti-contagio

La pandemia del Coronavirus sta proseguendo e per far fronte all’emergenza sanitaria alla fiera di Bergamo è stato allestito l’ospedale da campo. Quindi, l’edizione primaverile della fiera delle arti manuali “Creattiva”, inizialmente in programma a marzo e poi posticipata dal 14 al 17 maggio in rispetto delle restrizioni anti-contagio, viene annullata.

In un comunicato Ente Fiera Promoberg, specifica: “Nel ruolo di gestore delle attività allestite alla Fiera di Bergamo, Promoberg ha sempre messo quale priorità la tutela della salute e la sicurezza delle imprese e dei visitatori coinvolti nelle manifestazioni da esso organizzate. Sin dai primi provvedimenti adottati d’urgenza dal Consiglio dei Ministri in accordo con Regione Lombardia, Promoberg ha seguito scrupolosamente quanto indicato dalle autorità competenti per contrastare l’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Covid-19 (Coronavirus) in Lombardia e in altre regioni italiane”.

Vanno in tale direzione la sospensione, il posticipo e l’annullamento di alcune manifestazioni di Promoberg precedentemente programmate alla Fiera di Bergamo. L’Ente ha poi continuato a monitorare attentamente l’evolversi della situazione, allineandosi immediatamente alle nuove disposizioni decise in tempi successivi dal Governo, da Regione Lombardia e dai diversi Ministeri (Salute, Interni ed Esteri).

“Davanti all’allarmante emergenza sanitaria del territorio di Bergamo e preso atto della decisione delle autorità competenti di allestire alla Fiera di Bergamo un ospedale da campo dell’Associazione Nazionale Alpini (Ana) – spiega Carlo Conte, Direttore dell’Ente fieristico – Promoberg si è resa immediatamente disponibile a fornire la massima collaborazione alle realtà coinvolte in tale operazione. Grazie alla nostra conoscenza della struttura, abbiamo attivamente partecipato alla fase di allestimento preliminare all’insediamento della parte sanitaria, per accelerare al massimo la realizzazione della struttura sanitaria che, nel suo genere, sarà una delle più grandi d’Europa. Vista la situazione, ci troviamo quindi costretti ad annullare l’edizione primaverile di Creattiva (già precedentemente posticipata), in programma dal 14 al 17 maggio 2020. Per tutte le appassionate della manifestazione regina in Italia delle arti manuali – prosegue Conte – l’appuntamento è per l’edizione autunnale. Sarà nostra cura comunicare le nuove date quando il superamento della crisi sanitaria in atto ci consentirà una nuova pianificazione attendibile. Affrontiamo questa emergenza con tutto il nostro cuore nella speranza di essere utili a chi sta soffrendo e a chi si sta battendo con ogni energia per debellare questo invisibile e terribile nemico. Non abbiamo dubbi- conclude Conte – nel confidare che i nostri espositori e il nostro affezionato pubblico, comprendendo la drammaticità dell’emergenza sanitaria, vorranno ripagarci con la loro pazienza e fedeltà, per essere con noi quando questo brutto momento sarà alle spalle”.

“La nuova struttura ospedaliera – ha spiegato Sergio Rizzini, direttore generale della Sanità degli Alpini –sarà operativa già da questa settimana e ospiterà – per quanto ora prevedibile – circa 70 posti letto dedicati alla terapia intensiva e sub-intensiva e 72 posti letto per la degenza post-emergenza. L’ospedale sarà inoltre dotato di un pronto soccorso, triage, shocking room, laboratori e ambulatori vari, per consentire una attività sanitaria specializzata nel trattamento diCovid – 19″.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.