BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I cacciatori friulani solidali con Bergamo: 8mila euro per la Croce Bianca

Federcaccia Bergamo esprime profonda gratitudine agli amici Federcacciatori del Friuli Venezia Giulia ed al loro presidente Paolo Viezzi per l'amicizia, l'altruismo e la solidarietà a favore della Comunità bergamasca.

Il Friuli Venezia Giulia tende la mano a Bergamo nel nome di Federcaccia. Un bellissimo gesto inaspettato che si è concretizzato nel giro di poche ore.

La volontà della sezione regionale friulana di Federcaccia e del suo presidente Paolo Viezzi ha fatto la differenza: Fidc Bergamo è stata contattata per sapere come e a chi destinare somme da donare in beneficienza per Bergamo.

Federcaccia Bergamo si è mossa immediatamente suggerendo l’Anpas-Croce Bianca di Bergamo, molto presente sul territorio bergamasco per i servizi di ambulanza e soccorso a corto di dispositivi di protezione individuale.

Federcaccia Friuli Venezia Giulia ha così donato 8.000 euro all’Anpas di Bergamo per il sostegno nella lotta contro il Coronavirus: le somme sono state messe a disposizione oltre che dalla Federazione Cacciatori FVG anche dai Distretti Venatori n.10 della Bassa pianura friulana e il n. 3 Valli del Natisone.

Federcaccia Bergamo esprime profonda gratitudine agli amici Federcacciatori del Friuli Venezia Giulia ed al loro presidente Paolo Viezzi per l’amicizia, l’altruismo e la solidarietà a favore della Comunità bergamasca.

Oltre i 30.000 euro che Federcaccia provinciale Bergamo ha donato alle ASST della Provincia per l’acquisto di tre ventilatori polmonari, alcune sezioni comunali hanno provveduto direttamente ad erogare fondi a diversi enti del territorio e molte altre tramite il provinciale, rinunciando integralmente ai ristorni oppure effettuando bonifici. Complessivamente ad oggi le donazioni di Federcaccia ammontano a 72.663 euro.

Federcaccia Bergamo sottolinea la donazione della Sezione “Val Gandino”, presieduta da Roberto Pezzoli che ha donato 10mila euro all’ASST Bergamo Est per l’acquisto di un ventilatore da destinare all’ospedale di Piario. Sempre all’ASST Bergamo Est la Sezione di Adrara ha donato 4 mila euro.

Alle tre ASST, piuttosto che a comitati locali di Croce Rossa, Croce Azzurra, Croce Blu sono pervenute donazioni da 2mila euro da parte delle sezioni di Cene, Selva di Zandobbio, Parzanica, dalla Zona XV-Basso Sebino, dai Cacciatori di Ungulati Val Seriana-Prealpi.

Le sezioni di Endine, Pontida, Morengo, Casazza Piazzatorre, Bagnatica, Tavernola, Sarnico, Clusone, Orio al Serio ed Almenno San Salvatore hanno provveduto a donazioni di mille euro, mentre molte altre Sezioni hanno contribuito con importi minori, oppure rinunciato integralmente ai ristorni che il Provinciale ha provveduto a sua volta a versare agli enti di destinazione.

Queste donazioni sono il frutto di liberi contributi degli associati oppure il taglio di alcune poste di spesa presenti e future. “Le sezioni comunali, non si improvvisano oggi a compiere atti di bene -spiega il presidente Michele Bornaghi-. Molte sono dedite da anni ad iniziative benefiche a favore dei propri territori. Il nostro contributo non è nulla di straordinario, bensì l’adempimento di un dovere civico verso la nostra Comunità”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.