BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coronavirus, Manolo Gabbiadini torna a sorridere dopo la paura: “Mi sono ripreso, ora mi alleno a casa”

Il calciatore della Sampdoria ha raccontato i momenti difficili della convalescenza, superati grazie anche al sostegno di tifosi e colleghi

La luce fuori dal tunnel appare sempre più limpida per Manolo Gabbiadini che, dopo esser risultato positivo al Coronavirus, appare a un passo della guarigione.

Il 29enne di Calcinate ha infatti annunciato ai microfoni di Sky Sport di aver superato la fase più difficile e di esser risultato negativo all’ultimo test: “Mi sono ripreso, ma per fortuna ho avuto febbre solo un giorno e tosse persistente per 5 o 6. Come da prassi ora devo aspettare ancora 24 ore per aver l’esito del secondo tampone per aver la certezza di esser guarito. ”.

Secondo calciatore in Serie A colpito dall’epidemia dopo Daniele Rugani, l’attaccante bergamasco ha raccontato i momenti vissuti durante la convalescenza: “Quando ero a casa il dottore mi chiamava ogni giorno ed ero sempre sotto controllo – ha aggiunto il giocatore della Sampdoria -. Ora mi sono tornate le forze e da due settimane mi sto allenando con continuità. Nelle prime due, invece, non stavo bene e così ho evitato perché non ero in gran forma”.

Nonostante le difficoltà causate dal virus, il calciatore orobico ha avuto modo di superarle grazie ai numerosi messaggi ricevuti da tifosi e colleghi, non smettendo mai di pensare alla propria terra a cui aveva dedicato una lettera pubblicata nei giorni sui social.

“Questa tragedia mi ha colpito profondamente, così come ha colpito milioni di italiani e di persone in tutto il mondo – ha aggiunto Gabbiadini – Ero qua a casa, pensavo soprattutto ai miei genitori che sono chiusi in casa da un mese e ho detto che bisognava fare qualcosa. Noi che abbiamo visibilità possiamo fare tanto per persone meno fortunate di noi”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.