BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giovanni, il giovane volto bergamasco del nuovo video di Biagio Antonacci

Ha undici anni ed è cresciuto a Pagazzano: è il protagonista della clip pubblicata sui social dal cantante, con le note di "L'appello dei popoli"

La canzone è del 2017, si chiama “L’appello dei popoli”, ma è stata rispolverata con un video inedito per questa quarantena da Coronavirus, per dare un messaggio di speranza. È il regalo che Biagio Antonacci ha voluto fare ai propri fan in questo momento difficile.

Protagonista del video è Giovanni Iannò Conti, 11 anni, bergamasco originario di Pagazzano oggi residente a Bergamo.

Le immagini sono state registrate nell’agosto del 2019, sulla spiaggia e nei territori di Marina di San Lorenzo, in provincia di Reggio Calabria, per mano di Lorenzo Lamberti, giovane videomaker bolognese (cugino di Giovanni) che da anni collabora con artisti italiani del calibro di Antonacci, appunto.

Nel video il giovane attore gira, in solitaria, alla scoperta di posti che paiono sconosciuti. Apre cancelli, si tuffa in mare, cammina nel verde: sembra la normalità, quella che a tutti manca in questo periodo di quarantena e di dolore. Quella che speriamo di ritrovare al più presto, una volta sconfitto questo virus.

Arriverà una chiamata nuova
Sarà vera, universale
Torneranno i cambiamenti quelli veri
Molti si risveglieranno…

Pubblicato da Biagio Antonacci su Venerdì 27 marzo 2020

“Arriverà una chiamata nuova. Sarà vera, universale – dice Antonacci all’inizio del video -. Torneranno i cambiamenti, quelli veri. Molti si risveglieranno uguali, dentro forse anche al canto degli animali. L’uomo si rinnova, è sempre stato così”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.