• Abbonati
L'appello

“Con la mia polenta posso far da mangiare a 200 persone: ditemi dove e quando”

Marco Pirovano mette a disposizione di chi ne ha bisogno il suo PolentOne: "Aspetto un messaggio o una chiamata, offrirò tutto io"

“Voglio aiutare qualcuno con la mia polenta: ditemi dove, come e quando, al resto penso io”. È questo l’appello che Marco Pirovano ha voluto rivolgere ai suoi concittadini bergamaschi in questo momento di estrema emergenza.

Pirovano è il proprietario del marchio PolentOne che l’ha reso celebre (a Bergamo e non solo) per la sua polenta espressa, messa sul piatto dei clienti direttamente dalla spina.

Ora vorrebbe aiutare qualcuno, ma non sa chi, non sa dove. È in attesa di un messaggio, di una chiamata. Di un appello. Chiunque avesse bisogno non esiti a contattarlo.

Ecco il messaggio che ci ha lasciato Pirovano.

Sono Marco Pirovano, titolare della Polentone Srl con sede in via Agostino Depretis 11, a Bergamo.
Con le mie macchine della polenta e i miei sughi pronti posso fare da mangiare per 200 persone. Lo faccio con spirito di volontariato, quindi tutto a carico mio… Ho bisogno di un’autorizzazione che mi permetta di muovermi a Bergamo e provincia e di un’indicazione su dove posso andare a fare da mangiare, da allegare all’autocertificazione…
Sul posto avrò bisogno solo di acqua e corrente. Al resto penso io.
Grazie di Cuore
Marco Pirovano “PolentOne” – 3450617124 – piro1907@gmail.com

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Coronavirus
Emergenza coronavirus
“Cambiare strada, basta nascondere le colpevoli scelte della classe dirigente”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI