BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio al maresciallo Fabrizio Gelmini, un’altra vittima dell’Arma

"Sino alla fine, protagonista del servizio in una stazione di carabinieri, baluardo di speranza a tutela dei cittadini, a presidio della sicurezza. Grazie Fabrizio".

l’Arma, piange il Maresciallo Maggiore Fabrizio Gelmini, di 58 anni, che era in servizio alla Stazione Carabinieri di Pisogne dove era giunto nel 1994. È un’altra vittima del Covid-19, conosciutissima nei paesi dell’alto Sebino: Fabrizio Gelmini aveva abitato a Costa Volpino e ora risiedeva a Sovere con la famiglia.

Il comando lo saluta così: “Sino alla fine, protagonista del servizio in una stazione di carabinieri, baluardo di speranza a tutela dei cittadini, a presidio della sicurezza. Grazie Fabrizio”.

Mentre l’amico Federico Laini scrive: “Un Uomo la cui bontà d’animo si leggeva negli occhi. Poche settimane fa avevamo chiacchierato a lungo e quando ci siamo salutati avevo riflettuto su quanto fossi fortunato a poter collaborare con una persona così. Oggi i pensieri lasciano lo spazio solo al dolore e al ricordo di chi fino all’ultimo è stato a servizio dei cittadini. L’intera comunità di Pisogne si stringe attorno a sua moglie, ai suoi figli, a tutta la sua famiglia e ai suoi colleghi”.

Fabrizio Gelmini lascia nel dolore la moglie e due figli di 18 e 22 anni.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.