BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Ats nuove mascherine, le analisi epidemiologiche segnalano 4.990 positivi

Di questi 4.016 sono ricoverati in ospedale, mentre 974 sono in isolamento obbligatorio al proprio domicilio

Più informazioni su

Continua da parte dell’Ats Bergamo la distribuzione dei dispositivi di protezione individuale sul territorio per gli operatori impegnati nella cura dei pazienti affetti da Covid-19.

Tra lunedì 23 e martedì 24 marzo sono state consegnate: 6.000 mascherine chirurgiche e 1.300 mascherine FFP2 per le RSA; 8.090 mascherine FFP2 e 4.045 flaconcini di gel disinfettante per i medici di assistenza primaria (ex guardia medica) e i pediatri di libera scelta; 1.000 mascherine chirurgiche, 1.000 tute, 2.000 paia di guanti e 300 occhiali per gli ambiti territoriali; 420 mascherine chirurgiche, 126 mascherine FFP2, 420 tute, 1.000 paia di guanti, 420 copricapo, 420 sovra scarpe, 252 occhiali per le Unità speciali di continuità assistenziale.

Per quanto riguarda le indagini epidemiologiche in corso sulla popolazione al fine di individuare i casi positivi e i relativi contatti stretti per poi procedere con la quarantena, il Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria di ATS Bergamo ad oggi ha ricevuto segnalazioni di 4.990 casi positivi (in quanto sottoposti a tampone presso reparti ospedalieri o PS). Di questi 4.016 sono ricoverati in ospedale, mentre 974 sono in isolamento obbligatorio al proprio domicilio.

I 4.990 casi positivi vengono sottoposti alle indagini epidemiologiche: ogni persona positiva viene chiamata e intervistata dagli operatori DIPS al fine di stabilire quante persone sono venute in contatto con lei nel periodo di contagiosità. Per questi ultimi soggetti – definiti contatti stretti – è prevista la quarantena di 14 giorni (il cosiddetto isolamento fiduciario che comporta la permanenza al proprio domicilio).

Fino a martedì questa operazione capillare ha portato all’esecuzione di 2.653 indagini epidemiologiche che hanno determinato l’individuazione di 8.669 contatti stretti che sono stati posti in sorveglianza domiciliare (di questi 7.332 hanno terminato il periodo di quarantena). Sono in corso altre 2.330 indagini che vedono impegnati quotidianamente almeno 80 operatori del dipartimento DIPS di ATS Bergamo e che verranno portate avanti nei prossimi giorni.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.