• Abbonati
Sabato

Ghisalba, rapina un giovane e il parroco: preso

Dopo aver chiesto del denaro al ragazzo, l’ha avvicinato e strattonato facendolo cadere a terra. Poi gli ha rubato lo smartphone, dandosi alla fuga

Sabato sera si era reso autore di una rapina ai danni di un sedicenne di Ghisalba uscito dalla propria abitazione per raggiungere piazza Papa Giovanni XXIII con il proprio cane. Sono bastate poche ore ai carabinieri di Martinengo per ricostruire l’accaduto e quindi, nella tarda serata di domenica, per rintracciare e denunciare per il reato di rapina, H.A., 22enne marocchino,  pluripregiudicato e nullafacente.

Il rapinatore, dopo aver chiesto del denaro al ragazzo, l’ha avvicinato e strattonato facendolo cadere a terra. Poi, avvedendosi che la vittima non aveva al seguito il portafogli, gli ha rubato lo smartphone, dandosi alla fuga. A nulla erano valse le richieste di aiuto del ragazzo che stante le restrizioni in atto per l’emergenza sanitaria in corso, avevano lasciato le strade prive di passanti e testimoni.

La descrizione minuziosa fornita dalla vittima ai carabinieri, ha tuttavia consentito di individuare l’autore del reato che nella tarda serata di domenica è stato rintracciato ancora in possesso della
refurtiva.

Al 22enne è stata anche contestata un’altra rapina impropria avvenuta in circostanze e modalità simili, perpetrata al mattino in danno del parroco di Ghisalba. Anche per questa dovrà rispondere innanzi all’Autorità giudiziaria già informata dei fatti.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Gino Strada
L'allestimento
Ospedale da campo a Bergamo: “Ci saranno anche i medici di Emergency”
Fausto Resmini
Chiesa in lutto
È morto don Fausto Resmini, la sua vita accanto agli ultimi
metalmeccanici artigiani
Cgil, cisl e uil
Coronavirus, metalmeccanici: “Non tutto è essenziale, il 25 marzo è sciopero regionale”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI