Quantcast
Coronavirus, anche l'Atalanta piange: quattro morti nell'ultima settimana - BergamoNews
Il lutto

Coronavirus, anche l’Atalanta piange: quattro morti nell’ultima settimana

Sono Enzo Marando, Enzo Donina, Albino Brogni e Severino Possenti

In una Bergamo messa in ginocchio dall’emergenza sanitaria anche l’Atalanta piange: sono quattro i dipendenti (ed ex dipendenti) del club nerazzurro che sono morti nell’ultima settimana a causa del Covid-19.

Sul sito ufficiale della società, tra gol e statistiche della stagione stoppata dal virus maledetto, spuntano quattro news che parlano di altrettanti lutti.

La prima scomparsa è stata quella di Enzo Marando, per anni collaboratore del settore giovanile nerazzurro, scomparso mercoledì 18 marzo. Il giorno dopo è toccato a Enzo Donina, ex calciatore ed ex componente dell’area scouting bergamasca.

Sabato 21 marzo altre due lutti per le morti di Albino Brogni e Severino Possenti.

Albino Brogni è stato uno storico collaboratore del settore giovanile, ricoprendo per quasi trent’anni diversi ruoli (osservatore e dirigente accompagnatore), mentre Severino Possenti è stato per tanti anni massaggiatore delle squadre del vivaio, vincendo anche uno scudetto coi Giovanissimi nazionali nel 2004-’05.

“Due figure importanti – si legge sul sito dell’Atalanta – che hanno contribuito con passione e dedizione alla crescita dei nostri giovani”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
saturimetro
L'appello
Servono saturimetri: cosa sono e perché
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI