Sul ponte di confine

Bergamo e Brescia, lo striscione dell’amicizia strappato nella notte

Lo denuncia il sindaco di Sarnico Giorgio Bertazzoli: "Gesto di assoluta gravità in un momento tanto difficile"

Preso di mira dai vandali lo striscione di amicizia tra la tifoseria dell’Atalanta e quella del Brescia, esposto nei giorni scorsi sul ponte tra Sarnico e Paratico che collega la sponda bergamasca e bresciana del lago d’Iseo.

“Purtroppo devo denunciare questo fatto di assoluta gravità. Stanotte è stato tagliato lo striscione fatto dal Club Amici dell’Atalanta di Sarnico” ha spiegato il sindaco Giorgio Bertazzoli, attraverso il suo profilo Facebook.

Lo striscione recitava così: “DIVISI SUGLI SPALTI, UNITI NEL DOLORE… Brescia e Bergamo in questo momento difficile stanno soffrendo per i propri cari… Come sindaco dico solo una parola! “VERGOGNA” per chi ha commesso questo gesto! Invece ringrazio tutti i bergamaschi e bresciani che in questo momento Resistono e Soffrono insieme! LO SPORT DEVE SEMPRE UNIRE!!! ATALANTA E BRESCIA UNITE”.

Lo stesso Bertazzoli fa sapere che è stato anche chiesto l’intervento della Digos, per alcuni atti vandalici nei confronti di un appartenente al Club Amici dell’Atalanta di Sarnico.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
giorgio rossi
Il lutto
Addio all’avvocato Giorgio Rossi
cartelli ponte sarnico
Gli striscioni
Gestione Covid: sul ponte di Sarnico la protesta dei cittadini del Basso Sebino
striscione infermiere stezzano ok
A stezzano
Uno striscione per Rudy, infermiere all’ospedale in Fiera
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI