• Abbonati
Bergamo

La chiamata di solidarietà del ministro Speranza agli infermieri del Papa Giovanni

Il ministro della Salute giovedì 19 ha contattato Simonetta Cesa, direttore della Direzione professioni sanitarie e sociali.

Dopo la solidarietà del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte al direttore generale, arrivata con una telefonata nel pomeriggio di domenica scorsa (leggi qui), il ministro della Salute Roberto Speranza giovedì 19 marzo ha contattato attraverso l’Ordine professioni infermieristiche Simonetta Cesa, direttore della Direzione professioni sanitarie e sociali.

“Una telefonata che ha voluto esprimere vicinanza e conforto – ha spiegato Cesa – e nella quale non ho nascosto le preoccupazioni per la situazione che stiamo vivendo. Ho manifestato al ministro gratitudine per il sostegno che questo messaggio rappresenta per tutti noi, oltre alle iniziative concrete che si stanno realizzando. Per questo avrei fatto in modo di trasmettere a tutti i colleghi la sua partecipazione e rassicurazione rispetto agli sforzi messi in campo”.

“Bergamo è diventata suo malgrado un simbolo – commenta il direttore generale dell’ASST Papa Giovanni XXIII Maria Beatrice Stasi – e il nostro ospedale è a sua volta uno dei luoghi a cui l’Italia e il mondo stanno guardando. Abbiamo ricevuto tanta solidarietà e aiuti, ma ognuno di noi combatte una grande, personale battaglia. Estendiamo a tutti la vicinanza di Conte e Speranza, come quella che ricevo ogni giorno dai vertici di Regione Lombardia”

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Il presidente Mattarella in Città Alta
Coronavirus
Il presidente Mattarella chiama Gori: “Sono vicino ad ogni bergamasco”
coronavirus
La decisione
Malanchini “Da Regione 4 milioni per finanziare terapie contro il Covid 19”
Le Foche
La testimonianza
L’infettivologo Le Foche: “Atalanta-Valencia la partita zero del Covid-19”
Carabinieri arresto
In albania
Arrestato latitante condannato per tentato omicidio: si era creato 7 identità
infermiere
Mai perdere l'umanità
L’infermiera al tempo del virus: “Turni infiniti, solo alla fine puoi permetterti d’aver paura”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI