BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Boltiere, il sindaco Palazzini alla cittadinanza: “Rimanete a casa il più possibile”

Il sindaco di Boltiere si rivolge con due comunicati alla cittadinanza invocando di restare in casa

Contro l’emergenza sanitaria da Covid-19, in corso in tutta Italia da ormai circa quattro settimane, la direttiva comunicata su più fronti e su più canali è quella di rimanere in casa.

A Boltiere il sindaco Osvaldo Palazzini negli ultimi sette giorni si è rivolto proprio su questo tema a tutta la comunità attraverso due comunicati. Premesso che la maggioranza della popolazione boltierese ha ben compreso l’importanza di restare nella proprie abitazioni per fronteggiare la diffusione del Coronavirus, è necessario che davvero tutti facciano la propria parte. Il sindaco ha esortato i genitori nel tenere a casa i propri figli durante la giornata, evitando gli assembramenti nelle aree verdi non comunali. In questa situazione tutti dobbiamo fare la nostra parte, evitando inutili uscite dalla nostra abitazione per prendere una semplice boccata d’aria. Anche le camminate nel PLIS e le camminate con i cani, complici anche le belle giornate di inizio primavera, stanno diventando troppe. È davvero necessario per il bene di tutti limitare i propri spostamenti ad esigenze davvero necessarie.

Il dato della diffusione del virus a Boltiere è fortunatamente al momento abbastanza contenuto, con dati che sono costanti da qualche giorno a 7 contagiati ed a 12 persone poste in isolamento domiciliare. Il Sindaco ricorda poi che per tutti questi casi è l’ATS di Bergamo che provvede alle procedure necessarie e a ricostruire i contatti delle persone interessate per mantenere il virus il più possibile isolato. Ribadisce sempre Palazzini che in questo momento il compito di Sindaco, amministrazione e tecnici comunali è quello di attenersi scrupolosamente alle direttive regionali e ministeriali. Proprio per questo motivo, è stato costituito con decreto sindacale numero 1 il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), al fine di assicurare nell’ambito del territorio comunale, la direzione e il coordinamento degli interventi di emergenza per l’epidemia da Covid-19.

Un ringraziamento viene poi rivolto a tutti i volontari impegnati in questi giorni nel sostegno ai più deboli. Il grazie di tutta Boltiere va ai giovani di Boltiere in Progress coordinati dall’Associazione San Martino, al grande lavoro svolto dalla Croce Bianca Boltiere, al personale comunale ed al parroco don Giuseppe, il quale la scorsa domenica ha trasmesso fiducia a tutta  Boltiere con la messa celebrata dal campanile della chiesa parrocchiale.

 

Pubblicazione effettuata con il contributo del Comune di Boltiere

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.