Quantcast
Paziente con Covid muore durante il trasporto aereo da Bergamo a Bari - BergamoNews
Mercoledì all'alba

Paziente con Covid muore durante il trasporto aereo da Bergamo a Bari

Il trasporto era stato disposto nel pomeriggio di martedì, quando al Papa Giovanni erano stati occupati tutti gli 80 posti per i ricoverati più gravi

Non ce l’ha fatta uno dei due pazienti trasportati mercoledì mattina dal Papa Giovanni di Bergamo al Policlinico di Bari. L’uomo durante le fasi di volo è andato in arresto cardiaco e, nonostante le manovre dei rianimatori fatte sulla pista di atterraggio, è deceduto.

Il trasporto era stato disposto nel pomeriggio di martedì, quando all’ospedale bergamasco erano stati occupati tutti gli 80 posti per i ricoverati più gravi.

leggi anche
Ospedale Papa Giovanni medico dottore
Bergamo
Papa Giovanni, occupati tutti gli 80 letti di terapia intensiva: pronti 12 di degenza

L’altro paziente, una volta atterrati a Bari, è stato invece trasportato da un’ambulanza del servizio regionale di 118 nel reparto di Rianimazione Covid allestito all’interno del padiglione Asclepios, come ha spiegato all’Ansa il direttore del Policlinico Giovanni Migliore.

A trasportarli è stato un volo C130 dell’Aeronautica militare che è atterrato alle 5:15 sulla pista dell’aeroporto pugliese Karol Woytjila.

Il direttore del dipartimento Politiche per la salute Vito Montanaro informa inoltre che un terzo paziente è stato trasportato dalla Lombardia in Puglia ed è attualmente ricoverato al reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Vito Fazzi di Lecce.

leggi anche
ospedale da campo
Il supporto
Nell’ospedale da campo alla Fiera oltre 300 pazienti, anche da terapia sub-intensiva
Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Abati tecnofilati
Medolago
Coronavirus, Abati di Tecnofilati: “Pronti a produrre 10 mila mascherine al giorno”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI