La decisione

L’esercito porta le bare fuori da Bergamo: in altre 11 città per la cremazione video

Acqui Terme, Brescia, Cervignano del Friuli, Domodossola, Modena, Parma, Piacenza, Rimini, Serravalle Scrivia, Trecate e Varese hanno dato la propria disponibilità: le ceneri poi torneranno a Bergamo.

Mezzi dell’esercito per portare una sessantina di bare fuori dal cimitero di Bergamo verso forni crematori di altre regioni, dove alcuni comuni si sono resi disponibili ad accettarle.

Lo rivela l’Ansa, che cita fonti interne del Comune di Bergamo.

Tra le destinazioni anche Modena, dove da giovedì 19 marzo inizieranno le cremazioni nel cimitero cittadino di San Cataldo: 31 le salme trasportate nella cittadina emiliana, che ha dato la propria disponibilità in accordo con la prefettura e le autorità sanitarie.

Le altre sono destinate ai forni di Acqui Terme, Brescia, Cervignano del Friuli, Domodossola, Parma, Piacenza, Rimini, Serravalle Scrivia, Trecate e Varese: i primi cittadini sono stati tutti ringraziati personalmente dal sindaco Giorgio Gori, con una lettera.

Una volta cremate, le ceneri delle salme saranno riportate a Bergamo: il cimitero monumentale, infatti, non era più in grado di gestire la situazione, pur lavorando incessantemente. Il forno crematorio, a pieno regime 24 ore su 24, può cremare al massimo 25 defunti e l’elevato numero di decessi dei giorni scorsi era tale da non consentire una gestione ottimale.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
L’esercito torna a Bergamo per portare salme fuori città
Sabato mattina
Di nuovo l’esercito per trasportare 70 salme da Bergamo ad altre città
Ferrara
La cerimonia
Coronavirus, le bare da Bergamo ricevute dal sindaco di Ferrara tra le note del silenzio
Rientro ceneri
La commemorazione
Al cimitero di Bergamo rientrano le ceneri di 113 vittime del Coronavirus
servizi cimiteriali
Bergamo
Coronavirus, Palazzo Frizzoni apre due linee telefoniche per i parenti delle vittime
Esercito bare Coronavirus
La proposta
Quei carri dell’esercito: primo sì alla Giornata in memoria delle vittime il 18 marzo
L'esercito trasferisce le bare in altre regioni
Via libera dalla camera
Il 18 marzo sarà Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid
L'esercito trasferisce le bare in altre regioni
A san casciano
“I camion di Bergamo? Una fake news”: il Comune denuncia la consigliera toscana
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI