Quantcast
Tempere, plastilina, collage... bimbi creativi in casa per forza - BergamoNews

GiocArte

Giocarte

Tempere, plastilina, collage… bimbi creativi in casa per forza

I cuccioli non vanno a scuola, non fanno attività sportive, musei e cinema chiusi, niente catechismo o merende con amichetti. Non possono andare a trovare i nonni, non possono più andare al parco...

Siamo in una situazione davvero eccezionale, siamo chiusi in casa insieme ai nostri bambini, come è giusto che sia. I cuccioli non vanno a scuola, non fanno attività sportive, musei e cinema chiusi, niente catechismo o merende con amichetti. Non possono andare a trovare i nonni, non possono più andare al parco e stranamente vedono mamma e papà a casa dal lavoro, tra quelli che hanno potuto compiere questa scelta.

Cerchiamo quindi di passare del tempo insieme a loro il più spensierato possibile ed in questo i lavori artistici possono aiutare. Avendo una bambina di 9 anni ed un bambino di 4, il più problematico è il piccolino che si annoia e non riesce a sfogare le sue energie come di consueto. Diamo allora spazio alla fantasia, mentre sua sorella svolge i compiti (per altro tantissimi), lui si cimenta in molteplici attività: tempere, acquarelli, plastilina, giardinaggio, collage, canzoncine, yoga e sinceramente anche Ipad e cartoni in televisione.

bambini artisti

Siamo tutti genitori preoccupati, siamo tutti nella medesima situazione e vi capisco, non è affatto facile, ma dobbiamo pensare che loro non riescono a comprendere proprio tutto quello che sta accadendo, un bene, perché loro devono continuare ad essere sereni e tranquilli. Ci sono momenti di noia, ci sono momenti di domande su questo Coronavirus, ci sono momenti di gioia e ci sono momenti di assoluta quotidianità. Sta a noi grandi cercare di far trascorrere questi giorni di forzata chiusura nel modo più normale possibile ai nostri piccoli.

Nelle immagini che vedete in questo articolo potrete comprendere cosa stiamo combinando in questi giorni con Giulio, chissà in quanti staranno facendo lo stesso o di meglio.

bambini artisti

Sfrutto questa occasione per ringraziare di cuore tutti gli addetti e i professionisti che lavorano negli ospedali, non ho parole per esprimere la mia stima ed il mio totale rispetto. Penso anche che molti di loro sono genitori, ma devono andare a lavorare per aiutare tutte le persone che ne hanno bisogno in questo momento critico. Grazie di cuore a tutti voi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
bambina scuola casa
Giocarte
La creatività dei bambini durante il lockdown
burri
Giocarte
Musei chiusi? Coi bambini ci si diverte e ci si improvvisa artisti
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI