Gallera: "In Lombardia i posti in terapia intensiva vicini al collasso" - BergamoNews
Emergenza coronavirus

Gallera: “In Lombardia i posti in terapia intensiva vicini al collasso”

"Ogni giorno abbiamo 85 persone in più che entrano in terapia intensiva e tendenzialmente ne escono due o tre"

L’allarme più pressante dell’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, sabato sera quando fa il punto dell’emergenza coronavirus riguarda i posti in terapia intensiva: “Siamo vicini al collasso. Tra poco arriviamo a un punto di non ritorno. Se ogni giorno abbiamo 85 persone in più che entrano in terapia intensiva e tendenzialmente ne escono due o tre, perché il dato è il 10% e il 15% considerato chi esce e chi muore, tutto questo non è sufficiente”. Il carico è quasi doppio rispetto ai 40-45 nuovi casi registrati nell’ultima settimana: “Recuperiamo 15-20 posti al giorno. È difficile per tutti ma, come noi stiamo facendo un grande sforzo, chiediamo la stessa intensità da tutti”.

leggi anche
  • Gli aggiornamenti
    Coronavirus, a Bergamo 2.864 casi: la Lombardia vicina ai mille decessi
    Ospedale Papa Giovanni medico dottore

Poi l’attenzione su un altro tema che si fa sempre più difficile: “Non ci sono più ambulanze e quindi qualcuno dovrà aspettare tarda sera per essere trasferito in altri ospedali da quelli più sotto stress” e ha spiegato che finora dagli ospedali “caldi” di Crema, Cremona, Lodi, Voghera, Iseo etc sono stati spostati 91 pazienti in strutture ospedaliere e 81 meno gravi in residenze socio assistenziali.

leggi anche
  • Il lutto
    Positivo al Covid-19, Diego è morto a 46 anni: era in servizio alla centrale operativa dell’ospedale
    diego bianco
  • La ricerca
    Pronto il primo farmaco per neutralizzare il Coronavirus: al via i test
    Coronavirus
  • Emergenza coronavirus
    L’annuncio di Caparini: “In Lombardia ordinati 21 milioni di mascherine”
    mascherine
  • Emergenza coronavirus
    Conte: “Dal Governo massima attenzione per la Lombardia”
    Conte Giuseppe
  • La riflessione
    Bergamo, ognuno ha un contagiato tra i conoscenti, troppi un morto da piangere
    Ambulanze coda ospedale papa giovanni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it