BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Centro Radiologia Gorle, sostegno agli ospedali con donazioni e prestazioni

Ventimila euro per le terapie intensive di Bergamo e Seriate e mantenimento dei servizi di radiologia e diagnostica per immagini su richiesta di Ats.

Due donazioni da 10mila euro ciascuna e il mantenimento delle prestazioni di radiologia e diagnostica che in questo momento gli ospedali non sono in grado di garantire: tra le tante azioni concrete e di supporto alle strutture sanitarie, è duplice quella messa in campo dal Centro Radiologia e Fisioterapia di Gorle. 

Il centro, aperto nel 1984 e oggi struttura polispecialistica che fornisce prestazioni mediche convenzionate con il Sistema sanitario nazionale, ha innanzitutto deciso di devolvere 20mila euro a sostegno del reparto di terapia intensiva dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e dell’ospedale Bolognini di Seriate. 

“Stiamo vivendo un’emergenza sanitaria che ci chiama tutti in prima linea nel contrastare la diffusione del Covid-19 – spiega Lucia Tosini, amministratore unico del Centro Radiologia e Fisioterapia di Gorle -. In un momento così delicato per la nostra città, abbiamo deciso anche noi di sostenere i nostri ospedali, donando 10mila euro a quello di Bergamo e altrettanti a quello di Seriate”. 

Ma al gesto solidale ha fatto seguito anche un altro atto di grande responsabilità: su invito di Ats, infatti, è stato deciso di mantenere operativo il servizio di radiologia e diagnostica per immagini, chiudendo invece il polo odontoiatrico, il centro prelievi e le attività ambulatoriali come da disposizioni per prevenire la diffusione del Coronavirus e tutelare la salute dei pazienti.

“I nostri medici e paramedici però – sottolinea con orgoglio il direttore sanitario Renato Suardinon si sono tirati indietro nel continuare a erogare le prestazioni di radiologia e diagnostica per immagini sia a supporto dei medici di base e sia per tutti coloro che hanno necessità di raggi, risonanze magnetiche, Tc ed ecografie”.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.