• Abbonati
L'impresa

L’Atalanta è tra le prime otto d’Europa: il gruppo del Gasp è nella leggenda

Mai nella sua ultracentenaria storia il club nerazzurro era volato tanto in alto

Sportiello, Caldara, Palomino, Djimsiti, Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens, Pasalic, Ilicic, Gomez. Allenatore, Gasperini. Da citare, poi anche Zapata, Muriel, Malinovskyi, Gollini. Segnatevi questi nomi, ripeteteli a memoria se riuscite, come la formazione dell’Italia campione del Mondo nel 1982.

Rendiamogli onore, perché è questo che si meritano. Sono nella leggenda.

Mai l’Atalanta era arrivata tanto in alto nella sua storia, tra le otto squadre più forti d’Europa.

Mai nessuna squadra esordiente era riuscita ad arrivare nei quarti di finale di Champions League.

leggi anche
ValenciaAtalanta
3-4 al mestalla
Quattro volte Ilicic, altro poker al Valencia: l’Atalanta ai quarti di Champions!

Serve altro? Probabilmente no.

Ma se servissero, ecco anche i numeri. Settanta gol in campionato, sedici in Champions League (otto nelle doppia sfida con gli spagnoli). È qualcosa di veramente stratosferico.

Allora mettiamoci comodi. Attendiamo la fine di questa emergenza sanitaria (che impedirà a questi ragazzi di ricevere l’accoglienza che avrebbero meritato), e prepariamoci a vivere altre serate così.

Perché ne arriveranno altre, molto presto.

Dedica
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Atalanta Valencia mola mia
Appunti & virgole
Mago Gasp e genio Ilicic: dall’Atalanta un bel regalo ai tifosi e un messaggio per Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI