Quantcast
Intesa: con Ubi 30 miliardi di nuovo credito e 2.500 giovani assunti - BergamoNews
Banche

Intesa: con Ubi 30 miliardi di nuovo credito e 2.500 giovani assunti

Con il nuovo gruppo sono previste ulteriori erogazioni di credito per 10 miliardi di euro all'anno nel triennio 2021-2023: in totale 30 miliardi.

Il progetto di integrazione tra Intesa Sanpaolo e UBI si basa su una serie di iniziative finalizzate a valorizzare ulteriormente il legame che la nuova banca avrà con i territori di appartenenza, con ricadute significative per le economie delle aree di presenza, per la comunità che ne fanno parte e per le persone appartenenti al gruppo.

Con il nuovo gruppo sono previste ulteriori erogazioni di credito per 10 miliardi di euro all’anno nel triennio 2021-2023: in totale 30 miliardi.

È anche in programma l’Istituzione dei Consigli del Territorio: “cabine di regia” per il coordinamento degli interventi formati da esponenti della banca e personalità di spicco del tessuto locale. È inoltre prevista la valorizzazione del brand UBI Banca nei territori di riferimento se con analisi di gradimento rivolta ai clienti dovesse risultare migliore di Intesa Sanpaolo.

Dal nuovo gruppo con Ubi, intesa creerebbe una nuova Direzione regionale a Bergamo con una rete di circa 300-400 filiali ad elevata autonomia creditizia e autonomia gestionale: facoltà di credito fino a 50 milioni di euro per il responsabile della Direzione regionale, autonomia di spesa e di gestione delle risorse. Non sarebbe prevista nessuna riduzione del credito concesso ai clienti comuni.

Intesa prevede la stipula di accordi a beneficio delle comunità locali: patrimonio immobiliare e artistico, erogazioni al territorio, innovazione e ricerca scientifica, welfare, social housing, assistenza sanitaria. È prevista la costituzione di una Impact Bank leader, con una nuova unità basata a Brescia, Bergamo e Cuneo.

Gli interventi nel campo della Sostenibilità e del sostegno sociale al territorio previsti da UBI Banca standalone saranno raddoppiati
Assunzioni di 2.500 giovani (assunzione di un giovane ogni due uscite volontarie) per oltre la metà nei territori di Bergamo, Brescia, Pavia, Cuneo e nel Sud Italia. Ci sarebbe la valorizzazione delle persone di UBI Banca nelle diverse Divisioni e Funzioni di governo, ad esempio: il responsabile della nuova Direzione regionale di Bergamo sarà di emanazione UBI Banca.

Infine, Intesa prevede il mantenimento del personale di UBI Banca nei territori di appartenenza senza alcun impatto sociale e presenterebbe un programma per lo sviluppo dei talenti che coinvolgerà circa 300 persone provenienti da UBI Banca.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Generico aprile 2020
L'intervista
Emilio Zanetti: “L’ops di Intesa? Molto lontana dal valore del patrimonio di Ubi”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI