BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coronavirus, Ryanair taglia i voli su Orio e altri aeroporti fino all’8 aprile

Lo comunica la compagnia low cost irlandese a seguito del "blocco" deciso dal Governo italiano degli spostamenti nella zona arancione in Nord Italia

Un annuncio che rischia di avere conseguenze pesanti. E che sicuramente colpisce l’aeroporto di Orio al Serio. Ryanair ha annunciato ulteriori tagli ai propri operativi da e per l’Italia e all’interno del territorio nazionale, in risposta al “blocco” imposto nel weekend dal Governo Italiano per i viaggi da e per la zona arancione nel Nord Italia, oltre ad alcuni altri paesi dell’Unione Europea (Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria, Malta, Romania) che limitano i voli da e verso il Nord Italia con effetto immediato.

Questi ulteriori tagli all’operativi possono essere così riassunti: Dalla mezzanotte di martedì 10 marzo alla mezzanotte di mercoledì 8 aprile, sospenderà tutti i voli domestici in Italia da e per Bergamo, Malpensa, Parma e Treviso.

Dalla mezzanotte  di giovedì 12 marzo alla mezzanotte di mercoledì 8 aprile, Ryanair opterà per un piano fortemente ridotto di voli internazionali da/per Bergamo, Malpensa, Venezia, Parma, Rimini e Treviso, che saranno operativi solo il venerdì, il sabato, la domenica e il lunedì.

Qualsiasi rotta con frequenze giornaliere multiple (ad esempio da Stansted a Malpensa) sarà inoltre limitata a 1 volo al giorno nelle giornate di venerdì, sabato, domenica e lunedì.

Mentre la scorsa settimana il traffico in entrata verso il Nord Italia è stato interessato da un significativo numero di “no show”, ci sono molte migliaia di visitatori non italiani attualmente in Lombardia e nelle altre regioni interessate che dovranno rientrare presso il proprio domicilio e Ryanair deve continuare a gestire questo operativo limitato a 4 giorni a settimana da/per il Nord Italia per poter rimpatriare questi cittadini.

“Ryanair – spiega la compagnia – continua a seguire scrupolosamente le linee guida dell’OMS e del governo nazionale e tutte le restrizioni di viaggio. La situazione si modifica di giorno in giorno e tutti i passeggeri dei voli interessati da divieti di viaggio o cancellazioni vengono informati via e-mail con proposte di cambio volo, rimborso completo o credito di viaggio. Ryanair desidera esprimere le sue più sincere scuse a tutti i clienti per queste interruzioni degli operativi, che sono causati dalle restrizioni del Governo nazionale su tutti viaggi, tranne quelli essenziali, verso/dal Nord Italia. Tutti i passeggeri interessati hanno ricevuto notifiche e-mail oggi (lunedì 9 marzo) di queste cancellazioni / modifiche. Chi non avesse ricevuto un’e-mail, può aspettarsi che il proprio volo sia operato regolarmente”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.