BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coppa del Mondo, a Sierra Nevada secondo posto per Michela Moioli

La 24enne di Alzano Lombardo ha terminato la propria prova alle spalle della francese Chloe Trespeuch, conquistando la Terza Coppa del Mondo

“Gareggerò per il mio Paese e per la mia città in particolare, che in questi giorni vive nella difficoltà e nell’incertezza”. È questo l’impegno preso da Michela Moioli alla vigilia della prova di Coppa del Mondo in programma a Sierra Nevada, una promessa troppo importante per non esser mantenuta.

Nonostante l’emergenza Coravirus che sta mettendo in ginocchio la provincia di Bergamo e più in generale l’Italia, la 24enne di Alzano Lombardo è scesa in pista con la determinazione che la contraddistingue.

Apparsa in ottima forma sin dalla mattinata di venerdì 6 marzo, la portacolori dell’Esercito ha subito stampato un tempo che le avrebbe permesso di cogliere l’accesso ai quarti, tuttavia le diverse condizioni di vento hanno costretto gli organizzatori a spostare le qualificazioni al giorno successivo.

Nuovamente in grado di superare senza problemi l’ostacolo, la bergamasca si è aggiudicata la batteria dei quarti di finale davanti alla ligure Raffaella Brutto nonostante una caduta che ha coinvolto le atlete.

Nulla da fare invece per Francesca Gallina che, dopo un’ottima partenza, si è dovuto ritirare poco dopo metà gara.

Una brutta uscita dal cancelletto non ha impedito all’orobica di conquistare anche le semifinali al termine di un’accesa sfida con l’australiana Belle Brockhoff, superata per pochi centimetri soltanto al photofinish.

Big final in salita per la fuoriclasse azzurra che, dopo aver subito gli allunghi di Eva Samkova e Belle Brockhoff, è riuscita a rimontare sino alla piazza d’onore alle spalle della francese Chloe Trespeuch.

La trasferta spagnola ha consentito a Michela Moioli di conquistare la sua Terza Coppa del Mondo che ha dedicato ai concittadini di Alzano Lombardo (leggi).

A meno di eventuali sorprese, il prossimo 15 marzo l’orobica potrebbe aggiudicarsi la terza coppa di cristallo della carriera.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.