BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Farmaci e spesa a domicilio: a Treviglio misure straordinarie per anziani e disabili

Per aiutare le persone alle quali è consigliato di restare in casa vista l'emergenza sanitaria

In questi giorni intensi e di gestione dell’emergenza legata al Coronavirus – tenuto conto dell’invito rivolto agli over 65 con patologie e agli over 75 di evitare il più possibile luoghi affollati e relazioni sociali per precauzione – l’amministrazione comunale di Treviglio ha predisposto un piano con misure straordinarie per anziani e disabili soli.

L’iniziativa risponde ai bisogni del territorio e all’invito di Regione Lombardia e di Ats, alla luce delle situazioni di questi giorni e di quelli a venire, per garantire a questi cittadini alcuni servizi essenziali: la consegna di farmaci a domicilio, l’assistenza domiciliare, l’assistenza per la spesa, il trasporto presso strutture sanitarie per particolari esigenze e urgenze, la telefonia sociale di compagnia.

Per avere informazioni sui servizi e/o attivarlo basterà chiamare il numero telefonico 3316822796 (attivo da venerdì 6 marzo) con i seguenti giorni e orari: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17.

Spesa a domicilio Treviglio

“È un numero di coordinamento dei servizi gestito da Auser – ha spiegato l’assessore ai Servizi alla Persona, Pinuccia Zoccoli Prandina -. Un volontario ascolterà le richieste dei cittadini e poi si attiverà per dare risposte concrete a chi, soprattutto in questo momento, si trova in difficoltà perché magari privo di una rete familiare solida. Con queste misure straordinarie – aggiunge l’assessore – ci mettiamo al servizio delle categorie deboli grazie alla collaborazione di enti e associazioni che offrono ogni giorno servizi ai cittadini in difficoltà. Li ringrazio uno ad uno per il loro prezioso contributo e per aver risposto subito all’appello dell’amministrazione. Il Piano è frutto di un grande lavoro di squadra e fondamentale è stata la determinazione del Sindaco che ha permesso di attivare il tutto in tempi record”.

Il sindaco Juri Imeri afferma: “In poche ore abbiamo pensato e costruito un progetto di cui siamo molto orgogliosi, che rafforza alcuni servizi già attivi e unisce Trasporto Solidale, Auser, Ygea, Servizi Sociali e Associazioni di protezione civile, che ringrazio assieme al vicesindaco Pinuccia Prandina per l’adesione rapida e convinta. E se poi altre associazioni o realtà vorranno aggregarsi saranno benvenute, confermando il tratto fortemente solidale della nostra città”.

L'assessore Prandina col sindaco Imeri
Spesa a domicilio Treviglio

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.