BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il bergamasco Locatelli (Consiglio superiore di sanità): “Tutti uniti, ma distanti”

"Tutti devono essere consapevoli che la messa in atto delle misure va accompagnata da alcune azioni personali, anche da alcuni sacrifici importanti"

“Tutti uniti ma distanti”: è lo slogan lanciato dal bergamasco Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore della sanità, in conferenza stampa insieme a Silvio Brusaferro, commissario straordinario dell’Istituto superiore della sanità.

Il professore, originario dell’alto Sebino, ha voluto lanciare chiaramente un messaggio sull’epidemia da Coronavirus: “Non è qualcosa che riusciamo a contrastare efficacemente e a vincere solo con l’azione delle istituzioni, che pure rispondono in modo efficace e puntuale, ma è una partita che riguarda tutti i cittadini italiani. Tutti devono essere consapevoli che la messa in atto delle misure, va accompagnata da alcune azioni personali, anche da alcuni sacrifici importanti. Per esempio non andare a trovare frequentemente i parenti anziani nelle rsa ha senso per riuscire a contenere il contagio e rendere poi il carico assistenziale sostenibile da un sistema sanitario che, diciamolo chiaro, ha avuto una capacità di risposta formidabile. Siamo fortunati a vivere in un Paese dove i cittadini beneficiano di un sistema sanitario nazionale come il nostro”.

E Silvio Brusaferro, rincara: “Il fatto è che stiamo lavorando in uno scenario completamente nuovo, che sta toccando interi Paesi, il continente europeo. Ma anche grazie alle misure che l’Italia ha preso, iper-cautelative, si daranno informazioni e si aiuteranno gli altri Paesi a prendere decisioni migliori per affrontare il virus”.

L’importante, ribadisce il presidente Locatelli è, adesso capire che dobbiamo stare “tutti uniti ma distanti”, o se preferiamo “nella distanza stiamo uniti”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.