La Multiossigen di Gorle si prepara alla quotazione in Borsa - BergamoNews
L'azienda

La Multiossigen di Gorle si prepara alla quotazione in Borsa

Il manager Antonio Quintino Chieffo, Ceo di AC Finance, guiderà l'azienda bergamasca specializzata nell'utilizzo dell'ozono in medicina e agricoltura all'apertura di capitale in vista dell'avvio del progetto di quotazione in Borsa che arriverà entro l'anno

In Italia è leader per l’utilizzo dell’ozono in medicina e in agricoltura. Fondata nel 1993 a Gorle la Multiossigen Spa, che progetta e costruisce apparecchiature industriali e attrezzature medico-scientifiche per la produzione di ozono, si prepara a un passaggio decisivo: la quotazione in Borsa.

Da pochi giorni è stato nominato dall’assemblea dei soci, con la carica di consigliere delegato, Antonio Quintino Chieffo, il Ceo di AC Finance e consigliere della holding industriale Bemycompany Capital Partners. “Il mio ruolo servirà all’apertura di capitale e all’avvio del progetto di quotazione in Borsa – sottolinea Chieffo -. Sono due passaggi che dovremo concludere entro l’anno”.

Grazie all’esperienza trentennale e alla costante attività di ricerca i prodotti Multiossigen si sono imposti a livello mondiale e sono oggi utilizzati dai maggiori centri universitari ed ospedalieri, nazionali ed internazionali. I forti investimenti in innovazione si sono concretizzati in oltre dodici brevetti, legati a specifiche applicazioni.

multiossigen gorle

Il settore medicale è lo storico ambito di riferimento aziendale. La collaborazione con S.I.O.O.T. (Società Scientifica di Ossigeno Ozono Terapia) ha permesso all’azienda bergamasca di produrre apparecchiature certificate, sicure ed efficaci. Nell’ultimo decennio la Multiossigen ha ampliato il proprio raggio d’azione, con una crescente attenzione al campo industriale, che si è concretizzato nella depurazione e potabilizzazione dell’acqua e nella sanificazione dell’aria tramite ozono. In ambito zootecnico, veterinario e nel settore agroalimentare l’ultima nata è la linea Biozon, che ha ottenuto l’approvazione del Ministero dell’Agricoltura come corroborante per l’agricoltura biologica.

Soddisfatti delle prospettive che si aprono per Multiossigen Spa sono Marianno Franzini e Luigi Valdenassi, partner scientifici della realtà bergamasca. “L’apertura a nuovi capitali e la quotazione in Borsa sono passaggi determinanti per riuscire a continuare, nel migliore dei modi, le nostre ricerche – spiegano i partner scientifici-. La nomina di Antonio Chieffo come consigliere delegato permetterà di controllare e verificare tutte le grandi potenzialità che ha Multiossigen. Stiamo investendo in nuovi protocolli per il trattamento di alcune malattie su base batterica e virale. Ci proponiamo di diventare una grande realtà medicale a livello mondiale. Saremo i primi a occuparci di queste gravi patologie che sempre più aggrediscono la popolazione mondiale, utilizzando l’ozono come cura”.

leggi anche
  • Il caso
    Diffamazione, rinviato a giudizio Filisetti, l’ex sindaco di Gorle
    Municipio di Gorle
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it