Quantcast
A Girl Called Eddy: ascolti "Been Around" e provi un tuffo al cuore - BergamoNews

Musica

Il discomane

A Girl Called Eddy: ascolti “Been Around” e provi un tuffo al cuore

È il secondo disco di una cantautrice americana il cui nome è Erin Moran. Ed ecco la playlist del mese del Discomane

Artista: A Girl Called Eddy
Titolo: Been Around
Voto: ****+

Un colpo al cuore! È questo che ho provato ascoltando, in modo del tutto casuale, il secondo disco di questa cantautrice americana il cui nome è Erin Moran e che ha deciso di celarsi dietro l’AKA di A Girl Called Eddy. L’ho conosciuta su Mojo, giornale che compro un po’ per tener aggiornato il mio inglese sbilenco, un po’ perché anticipa, generalmente di un paio di mesi, i contenuti della stampa italiana.

Erin Moran nasce nel New Jersey a Neptune, e leggendo la sua biografia pare abbia passato la sua gioventù tra lavori precari, bollette non pagate, sfratti e tutto quanto può influire negativamente sul vivere sereno. Come se niente fosse però ha continuato a crederci, a scrivere ballate nostalgiche a metà tra il soul e il pop, quello più raffinato, che nessuno voleva ascoltare,
trovando più porte sbattute in faccia che fan.

Fino a che nel 2008 è riuscita a pubblicare il suo (vero) primo album, ora che l’ho scoperto, molto bello, e circa 12 anni dopo, questo secondo, Been around, che deve essere assolutamente ascoltato.

La musica di AGCE pesca, dicevo, dal pop più nobile, Burt Bacharach, l’Elvis Costello di Painted from Memory, gli Everything But The Girl dei primi 3 dischi, fino ad arrivare ai Delines e senza dimenticare “il maestro” Brian Wilson. Troppo? Giuro che no: perché una canzone bella come quella che dà il titolo al lavoro l’hanno scritta in pochi, annegata come è in un mare di nostalgia e di tenerezza e nobilitata da una melodia e da un arrangiamento preziosissimi; ma non si tratta di un episodio isolato tutt’altro, è tutto l’album ad essere bellissimo. Ne è testimone Come to te Palisades, dove rivivono le atmosfere più sognanti del duo Thorn-Watt senza che la voce della Moran sfiguri di fronte a quel totem di talento che era la front woman degli EveryThing But The Girl.

a girl called eddy

È un senso di nostalgia che ferisce quello di Big Mouth, brano che ha una melodia paragonabile per bellezza a quella dei più bei pezzi del maestro Bacharach, lo stesso senso di nostalgia che si prova ascoltando Not That Sentimetal Anymore un brano che difficilmente lascia indifferenti, grazie soprattutto ad un arrangiamento dei fiati elegantissimo e ad un’interpretazione che porta l’artista nei territori di Dusty Springfield.

Ogni tanto capita che il ritmo cambi, acquisti un poco di velocità richiamando l’arte di Brian Wilson che in quanto a capacità di confezionare brani squisitamente pop non è secondo a nessuno; il senso di felicità e di liberazione che ne nascono hanno il loro culmine in Two Hearts, una canzoncina da cantare a squarciagola una volta solo in doccia. Ma è un attimo, perché l’artista è pudico e quindi più a suo agio nell’intensità di Finest Actor, una ballata di ampio respiro che ti commuove e che avvicina l’artista alle atmosfere dei Delines e del loro bellissimo ultimo disco The Imperial.

Ed infine NY Man, una sorta di I’m on fire del 21° secolo che accogli con un sorriso di compiacimento perché anche l’ingenuità a volte fa piacere scoprirla.

Been around è un disco molto bello che vale 4 stelle e forse anche qualcosa in più. È uno sguardo sulla musica pop degli ultimi 50 anni, è la sintesi musicale di un genere che quando fatto bene non ha eguali. E questo è uno di quei casi.

Se ti è piaciuto ascolta anche: The Delines – The Imperial

Playlist del mese

Brunori sas – Per due come noi

A Girl Called Eddie – Two Hearts

Squirrel Flower – I was Born for swimming;

Son Little – Hey Rose

Frazey Ford – U and Me;

Bill Fay – How Long, How Long

Bonnie “prince” Billy – Dream Awhile

Drive – By Truckers – Thoughts and Prayers

Bonny Light Horseman – Bonny Light Horseman

Nada Surf – So Much Love

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Dischi Berta
I migliori del 2020
Musica, e non solo: le classifiche del Discomane e dei suoi amici
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI