BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coronavirus: “Nessun dubbio: l’anno scolastico non verrà annullato”

Lo conferma la direttrice dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo

Appare scongiurato il rischio di un annullamento dell’anno scolastico in corso a causa dell’emergenza Coronavirus.

La preoccupazione, nata a seguito della chiusura precauzionale degli istituti sino al prossimo 1 marzo, si era diffusa nei giorni scorsi fra gli studenti orobici, tuttavia le rassicurazioni del ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina hanno spazzato via ogni dubbio.

“Dal ministero abbiamo ricevuto la conferma che, anche qualora non si raggiungesse quota 200 giorni di lezioni, l’anno non verrebbe annullato – ha spiegato Patrizia Graziani, direttrice dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo – Questo sicuramente l’aspetto più importante”.

Il possibile prolungamento dell’ordinanza e la conseguente sospensione delle attività in questa fase potrebbe far slittare di qualche giorno l’inizio delle vacanze estive, decisione tuttavia difficile da prevedere attualmente.

“È prematuro sbilanciarsi su possibilità di questo genere, anche perché il provvedimento verrà preso direttamente dal MIUR e sarà univoco – ha sottolineato la dirigente orobica -. Lo stesso vale anche per un eventuale rinvio dell’inizio dell’esame di maturità”.

patrizia graziani

In questo periodo di emergenza, la tecnologia potrebbe tuttavia venir in aiuto alla formazione, consentendo sia agli studenti che agli insegnanti di proseguire il proprio percorso didattico. “Le lezioni in teleconferenza sono attive già da parecchi anni, come si può osservare per esempio nel caso della scuola dell’Ospedale – ha concluso Graziani -. Ad oggi è un po’ difficile fare un monitoraggio di questo tipo anche perché molti istituti avevano già previsto la chiusura di due giorni per il Carnevale, tuttavia sicuramente la nostra provincia è attrezzata per erogare un servizio di questo tipo in quanto molti di essi sono muniti di mezzi per video-conferenze e teledidattica”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.