BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Belotti: “Ok alle partite, tutte, a porte chiuse e si mandino in chiaro in tv”

Il deputato di Bergamo della Lega Daniele Belotti, firmatario di un ordine del giorno al decreto Coronavirus accolto dal governo

“In merito alle gare sportive più seguite ci sono due aspetti da considerare: il primo sanitario e il secondo sportivo – dichiara il deputato di Bergamo della Lega Daniele Belotti, firmatario di un ordine del giorno al decreto Coronavirus accolto dal governo – . Nel primo caso, se si sospendono le gite scolastiche per limitare lo spostamento delle persone, è coerente consentire a migliaia di tifosi delle zone a rischio di andare in trasferta, in massa, lungo tutta la penisola visto che nel centrosud le partite sono a porte aperte senza alcuna limitazione per i sostenitori che provengono dal nord? Nel secondo caso, è corretto che alcune squadre possano beneficiare del supporto dei propri tifosi, mentre altre siano costrette a giocare nel proprio stadio vuoto? Quindi, se si vogliono rispettare le direttive di contenimento del contagio e non si vogliono falsare i campionati è più corretto che tutte le gare siano a porte chiuse, indipendentemente che si giochino in regioni a rischio o meno. Invito accolto dal governo che ora valuterà la fattibilità della proposta.

“È stato approvato anche il sollecito – continua Belotti – a emettere un decreto urgente per la trasmissione in chiaro delle partite di serie A a porte chiuse vista la disponibilità sia delle emittenti tv pubbliche e private che della Lega Calcio al fine di superare, vista la particolare situazione emergenziale, i vincoli stabiliti dalla normativa vigente (Legge Melandri)“.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.