BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Take care

Informazione Pubblicitaria

Fisioterapia a Sarnico: “Ecco le patologie trattate all’ospedale Faccanoni”

Per conoscere meglio i trattamenti che vengono eseguiti in questa struttura abbiamo chiesto l’intervento della fisioterapista Giulia Simoni

In questo mese di febbraio abbiamo deciso di presentare l’importanza della fisioterapia ambulatoriale. In Habilita rappresenta un aspetto peculiare dell’attività che viene svolta quotidianamente in tutte le sue sedi. Oggi parliamo dell’attività che si svolge nella sede di Sarnico.

Per conoscere meglio tutti i trattamenti che vengono eseguiti ambulatorialmente e per sapere quali sono le patologie che vengono trattate più comunemente abbiamo chiesto l’intervento della fisioterapista Giulia Simoni.

Giulia Simoni

“I pazienti che solitamente si rivolgono al nostro ambulatorio di fisioterapia – spiega Giulia – si dividono in due categorie principali: da un lato abbiamo quelli che possono essere definiti cronici in cui rientrano tutti coloro che hanno una patologia come, ad esempio, la lombalgia, la cervicalgia o traumi precedenti, oppure anche patologie neurologiche a lungo termine; dall’altro lato abbiamo i pazienti che escono dal nostro servizio MAC (Macroattività Ambulatoriale Complessa). Parliamo, in questo caso, di pazienti sub-acuti che hanno subito interventi chirurgici di qualsiasi tipologia”.

Che tipo di trattamenti offrite a questi pazienti?

I nostri trattamenti sono suddivisi in sedute da 45 minuti in stretto contatto con il fisioterapista che, in base a quanto stabilito dal medico fisiatra, può effettuare un intervento di tipo manuale, piuttosto che più incentrato sul recupero motorio o sul rinforzo muscolare. A questo si può aggiungere una seduta di circa 20 minuti con una specifica terapia fisica, sempre prescritta dal fisiatra.

Che risultati avete ottenuto in questi anni?

L’ambulatorio di fisioterapia – prosegue Giulia – è stato avviato nella primavera del 2017. La struttura di Sarnico ha deciso per la prima volta di avvalersi della collaborazione di un libero professionista per il trattamento di pazienti in ambito privato: oggi sono passati quasi tre anni e di liberi professionisti ce ne sono cinque. Partendo da zero, oggi effettuiamo circa 500 trattamenti al mese.

Molti pazienti poi ritornano?

Circa il 30% dei nostri pazienti ritorna da noi solitamente per una revisione: questo vuol dire che si ripresentano non perché il dolore sia ripreso, ma perché vogliono fare una sorta di “refresh” di quanto fatto nelle sedute precedenti. Trovano infatti beneficio nel venire a confrontarsi con noi in quanto si crea sempre un legame empatico con il fisioterapista che favorisce un lavoro di recupero efficace. Inoltre, trovarsi all’interno di una struttura come Habilita Ospedale Faccanoni di Sarnico permette la possibilità di un confronto multidisciplinare su ogni specifico caso.

ospedale Faccanoni di Sarnico

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.