BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coronavirus, anziana apre a finto operatore sanitario che la deruba. L’Ats: attenzione!

L’Agenzia di tutela della salute di Bergamo ribadisce che gli operatori sanitari effettuano visite ed eventuali esami a domicilio solo se allertati preventivamente dai cittadini stessi attraverso il medico di famiglia, il numero verde regionale o il 112 a seguito di sintomi influenzali o problemi respiratori.

Si sono registrate nuovi tenativi di truffe e furti a danno soprattutto delle persone anziane di bergamo e della provincia, con la scusa di essere sanitari mandati per verificare la presenza di positività al Coronavirus. Per questo l’Agenzia di tutela della salute (Ats) di Bergamo ribadisce che gli operatori sanitari effettuano visite ed eventuali esami a domicilio solo se allertati preventivamente dai cittadini stessi attraverso il medico di famiglia, il numero verde regionale o il 112 a seguito di sintomi influenzali o problemi respiratori.

L’ultimo episodio riferito all’Agenzia di Tutela della Salute riguarda una persona anziana che ha lasciato entrare nella propria abitazione un falso operatore che si è presentato per la rilevazione della temperatura e la disinfezione del denaro contante, per poi allontanarsi sottraendo una cifra cospicua alla vittima.

Spiace constatare come, in un momento di difficoltà, vi siano persone che approfittano della situazione – e in particolare della popolazione anziana – per introdursi nelle abitazioni e sottrarre oggetti di valore o soldi.

L’invito è a diffidare dei falsi operatori (non solo personale di Ats, ma anche sedicenti medici e infermieri) e di prestare particolare attenzione agli anziani e alla loro sicurezza.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.