BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Furti e rapine in farmacia: impianti di videosorveglianza collegati ai carabinieri

Per le farmacie c'è la possibilità, assolutamente gratuita, di collegare i singoli impianti d’allarme alla Centrale Operativa dei Carabinieri in modo da garantire una risposta più tempestiva.

I Carabinieri della Compagnia di Bergamo, in accordo con il presidente provinciale di Federfarma, hanno avviato un’attività di sensibilizzazione nei confronti dei titolari e del personale impiegato nelle farmacie del territorio, allo scopo di contrastare le rapine e suggerire il comportamento più opportuno da tenere in questi casi.

Protagonisti della campagna di sensibilizzazione sono i Comandanti delle Stazioni Carabinieri, che, contattando i titolari e gli impiegati delle farmacie che insistono sul territorio, hanno suggerito e sottolineato l’importanza che riveste un adeguato sistema di videosorveglianza ad alta risoluzione che faccia da deterrente e consenta d’identificare gli eventuali malfattori, nonché la possibilità, assolutamente gratuita, di collegare i singoli impianti d’allarme alla Centrale Operativa dei Carabinieri tramite il NUE 112, in modo da garantire una risposta più tempestiva.

Gli incontri, programmati d’intesa con il presidente di Federfarma Bergamo, sono stati inoltre l’occasione per condividere l’opportunità e l’importanza di promuovere l’utilizzo dei sistemi di pagamento elettronici e l’adozione di casse di sicurezza automatiche che, oggi più di ieri, possono costituire un efficace deterrente per gli eventi delittuosi.

L’attività, promossa dall’Arma dei Carabinieri, rientra in una più ampia campagna di sensibilizzazione che proseguirà nelle prossime settimane nell’ambito di tutto il territorio della Provincia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.