BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coronavirus: tutte le misure adottate dal Governo

Tra queste lo stop alle gite scolastiche e agli eventi sportivi e manifestazioni e, almeno fino al 2 marzo, la sospensione delle attività didattiche nelle università della Lombardia, Veneto e Ferrara

Più informazioni su

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dopo una riunione durata 4 ore, alla quale hanno partecipato diversi ministri e le autorità sanitarie competenti, inclusa la Protezione Civile, ha tenuto una conferenza stampa sabato alle 22,30 circa per illustrare le misure cautelative e di contenimento volte a ridurre il panico generatosi dall’escalation di nuovi casi risultati positivi al Coronavirus (COVID-19).

Due intere regioni, la Lombardia e il Veneto, sono in stato di massima allerta. Grazie alla collaborazione con i presidenti delle due regioni, rispettivamente Attilio Fontana e Luca Zaia, e una volta sentito il parere delle opposizioni da Matteo Salvini a Giorgia Meloni passando per Forza Italia, il governo Conte bis ha messo in campo una serie di provvedimenti fortemente restrittivi tra cui lo stop in ingresso e in uscita dagli 11 comuni focolai tra Veneto e Lombardia, lo stop alle gite scolastiche e agli eventi sportivi e manifestazioni e, almeno fino al 2 marzo, la sospensione delle attività didattiche nelle università della Lombardia, Veneto e Ferrara e diverse altre misure.

Un duro giro di vite che prevederà anche un maggiore impiego delle forze dell’ordine e delle autorità al fine di controllare i movimenti all’interno e all’esterno delle aree coinvolte.

Al varo del governo anche un decreto legge sugli indennizzi economici volti a sostenere finanziariamente le regioni colpite dal Coronavirus.

Qui sotto nel dettaglio il punto sul nuovo decreto legge varato dal Governo.

Ecco cosa prevede • Stop a manifestazioni sportive Veneto e Lombardia (domani Inter-Samp, Atalanta-Sassuolo, Verona-Cagliari rinviate) • Stop a gite scolastiche. • Stop ad attività didattiche università Lombardia, Veneto e a Ferrara. Stop disco e attività intrattenimento Piacenza.

• Nelle aree focolaio stop lavoro e scuola, né ingresso né uscita. • Sospensione Trattato Schengen NON è in discussione. • I focolai sono in 11 comuni tra Lodi e Veneto; Vo’ Euganeo, Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano.

50mila persone non potranno uscire da comuni • Il bilancio: 79 contagiati, 33 ricoverati. • Previsti anche presidi forze ordine in focolai. • Si attende ora un decreto economia indennizzi per le aree colpite. • Fino 3 mesi arresto per chi non rispetta norme.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.